La pazienza di chi non ha fretta e sa aspettare

La pazienza di chi non ha fretta e sa aspettare

La pazienza di chi non ha fretta e sa aspettare, raccontandosi che, forse, le cose possono cambiare se lo desideri veramente…

La pazienza di chi non ha fretta e sa aspettare, mentre, forse, racconta a se stesso e agli altri l’ennesima bugia, l’ennesimo motivo per non pensare che questo tempo sta passando più veloce di ciò che pensi e credi, e che, forse, le cose andrebbero cambiate adesso, non quando sarà tardi per poterlo fare!

Ad ogni modo, bisogna sempre darsi tempo per una scelta, per conoscere se stessi, per conoscersi, per raccontarsi, per iniziare una sorta di routine giornaliera, che, forse, può unire due persone o decidere di dividerle completamente, senza che queste possano, in qualche maniera, rendersi conto l’uno dell’altro, ma è sempre il tempo ad essere il vero fattore determinante, sia in questa vita che corre, sia nei pensieri che non aspettano mai troppo tempo per raccontare a se stessi e agli altri che, in fondo, basterebbe solo lasciare che il tempo faccia la sua parte di sempre, faccia la sua parte costante, faccia ciò che è giusto fare, ovvero lasciarsi alle spalle quel che è stato per cominciare a pensare a ciò che sarà o potrà essere, anche se non sei d’accordo, anche se lo reputi stupido… Ma come fai ad esserne così certo se nemmeno ti fermi a provare?

Bisogna pur darsi la possibilità reale, concreta, di cambiare le cose, di renderle diverse, di sorridere, di farsi una grassa e sana risata sia alle occasioni perdute che a quelle conquistate, mantenendo sempre una costante e generale leggerezza, senza troppe aspettative per non restarne delusi, ma avendo pazienza senza mai demordere, sorridendo, raccontando, ascoltando.

Sono forse queste le basi di un sentimento che si può anche costruire a poco a poco… E chissà che qualcosa non cambi davvero!

Scrivi un commento