La postura? E' collegata al successo!

Curioso ma vero: secondo i ricercatori, c’è una correlazione tra la postura assunta in ufficio e il successo lavorativo. Scopriamo perché.

Strano ma vero: secondo i ricercatori dell’Università della California, esiste una correlazione tra la postura assunta in ufficio e il successo nel mondo del lavoro. La scoperta arriva al termine di uno studio che ha visto coinvolti diversi lavoratori, e che ha permesso di individuare diversi tipi di posture assunte durante la giornata, che possono indicare la tendenza ad avere successo o, al contrario, ad essere sottomessi nei propri ruoli sul posto di lavoro. Come dire: il capo e il lavoratore si riconoscono anche dai modi di fare e porsi agli altri! In generale, risultano vincenti le posture che indicano estroversione, sicurezza e successo. Al contrario, sono bandite le posizioni di timidezza e paura (ad esempio, tenere le braccia conserte, ad indicare chiusura, paura ad esporsi), oltre agli atteggiamenti di solitudine e modestia. Tutto ciò potrebbe, tranquillamente, legarsi alle famose “Teorie della Comunicazione” già studiate, in passato, ad esempio, da “Palo Alto” con i relativi teoremi. La comunicazione “non verbale” fa, decisamente, la differenza!

Uno studio decisamente curioso ma, è chiaro, non da prendere come “oro colato” per giudicare dalle sole apparenze. Quelle, si sa, ingannano molto spesso!

2 Commenti

Scrivi un commento