La trappola del ricordo non funziona più!

La trappola del ricordo non funziona più

La trappola del ricordo non funziona più, e mi vanto di questa mia grande conquista, che, in qualche maniera, mi ha davvero cambiato la vita!

La trappola del ricordo non funziona più, e sia chiaro: non è niente di paradossale o di assurdo. E’ solo il meraviglioso rendersi conto di essere perfettamente in grado di non farsi più agganciare da ruminazioni e ricordi di ogni sorta e maniera, pur con la consapevolezza di essere, semplicemente, esseri umani che, qualche volta, possono anche permettersi il lusso di gurdarsi dientro senza rabbia, senza dolore, ma con pura e semplice indifferenza, asetticità, che, magari, permetta anche di guardare alla realtà dei fatti con obiettività, magari ricordando anche quel che di bello è stato, perché, si, c’è anche stato qualcosa di bello, e la differenza sta proprio nel ricordare il bello di quel che è stato senza rimanerne ingabbiato in nessun modo!

Ripeto, non si tratta di essere supereroi o chissà quali persone con particolari caratteristiche: si tratta solo del risultato di un lungo lavoro su se stessi, di una lunga riedizione personale, figlia di anni di discernimento e dolore, prova pratica e concreta di quel che la mia amica mi ha sempre detto, da sempre, ovvero che “il dolore si supera passandoci in mezzo, piangendo fino all’ultima lacrima, finché arriverà quel preciso giorno in cui sentirai che non è più necessario farlo!“, e col senno di poi non posso che rendermi conto di quanto tutto questo sia vero, di quanto tutto ciò sia magicamente e perfettamente reale, solamente grazie a me e al mio desiderio di cambiare in maniera attiva le cose, di dare un taglio ad una vecchia vita per cominciarne una nuova!

E sia chiarO: c’è sempre da lavorare! C’è sempre da migliorarsi- Basta solo esserne consapevoli e aver voglia di cambiare, ma di farlo davvero!

Scrivi un commento