La vittoria dei compagni: e adesso, via a moschee e monnezza

I compagni festeggiano la loro vittoria a Milano e a Napoli: che le moschee si aprano e che la munnizza ricominci a regnare!

Da ridere c’è ben poco, e saranno gli stessi milanesi e napoletani ad accorgersene ben presto, sempre che i governi delle ridpettive regioni durino più di sei mesi, conoscendo la sinistra! :mrgreen:

Adesso si che a Milano si potranno aprire le moschee: gli abitanti non aspettavano altro, come non aspettavano altro che pagare 5 o 10 Euro di Ecopass! Che gioia per i milanesi! E che gran gioia sarà per i Napoleani il ritorno della monnezza: evidentemente, la già disastrosa amministrazione Jervolino non è bastata a convincerli!

Ai compagni, d’altronde, non sembra vero: una vittoria! Loro? Impossibile! Pensare che non ci credono nemmeno guardando i risultati, abituati come sono alle batoste. Ah già, loro comicniano a bofonchiare che “adesso il Governo cadrà in tempi brevi”. Poveri illusi, fanno quasi sorridere: forse non capiscono, o fanno finta di non capire, che Berlusconi non cadrà per aver perso alcune roccaforti!

Adesso si che Milano potrà modificare il suo nome in Islamabad e Napoli in “Munnizza City”: tanto, ci penseranno i supereroi della sinistra a combinare ancor più danni di quanto non ne abbiano fatto fino ad ora! Basta attendere qualche mese per i risultati… Disastrosi, come sempre: è il marchio di fabbrica della sinistra!

EDIT ORE 19:25 Prime vergogne di Pisapia: non concede interviste al TG4, ma a Sky e TG3 si! Tg4? Forse nei prossimi giorni! Paura del confronto?

12 Commenti

  1. Pingback: upnews.it

    La vittoria dei compagni: e adesso, via a moschee e monnezza…

    I compagni festeggiano la loro vittoria a Milano e a Napoli: che le moschee si aprano e che la munnizza ricominci a regnare! Da ridere c’è ben poco, e saranno gli stessi milanesi e napoletani ad accorgersene ben presto, sempre che i governi delle ridp…

  2. Pingback: diggita.it

    La vittoria dei compagni: e adesso, via a moschee e monnezza…

    I compagni festeggiano la loro vittoria a Milano e a Napoli: che le moschee si aprano e che la munnizza ricominci a regnare! Da ridere c’è ben poco, e saranno gli stessi milanesi e napoletani ad accorgersene ben presto, sempre che i governi delle ridp…

  3. Pingback: ZicZac.it, clicca qui e vota questo articolo!

    Questo articolo è stato segnalato su ZicZac.it….

    I compagni festeggiano la loro vittoria a Milano e a Napoli: che le moschee si aprano e che la munnizza ricominci a regnare! Da ridere c’è ben poco, e saranno gli stessi milanesi e napoletani ad accorgersene ben presto, sempre che i governi delle ridp…

  4. Pingback: notizieflash.com

    La vittoria dei compagni: e adesso, via a moschee e monnezza…

    I compagni festeggiano la loro vittoria a Milano e a Napoli: che le moschee si aprano e che la munnizza ricominci a regnare! Da ridere c’è ben poco, e saranno gli stessi milanesi e napoletani ad accorgersene ben presto, sempre che i governi delle ridp…

  5. Caro Giomba, devi fartene una ragione. Non crederai che tutti i milanesi che hanno votato Pisapia siano meno intelligenti e meno avveduti di te? Il centro-destra ha fallito e stancato. Per Napoli, inoltre, il tuo amato nano aveva promesso pulizia immediata due anni fa e abbiamo visto com’è andata a finire. Lui e Jervolino sono stati “ringraziati” da queste ultime elezioni. Rassegnati e spera piuttosto che l’omino gommato smetta di occuparsi di politica e si dedichi esclusivamente alle festicciole. Magari succede che migliorano sia il centro destra sia il centro sinistra…………

    • Ma caro Marco, vedrai quanto rideremo noi tra sei mesi, quando i danni del “gentile“, con la “g” rigorosamente minuscola, saranno troppi! Imploderà, non sarà capace di reggere la situazione… E noi attendiamo! ;-)

  6. Il centrodestra ha perso le elezioni, non solo “alcune roccaforti” (sic!). Il centrosinistra ha vinto le elezioni, non solo “a Milano e a Napoli”. I giornali non stanno sottolineando altro, forse anche per rispondere alla celeberrima dichiarazione del sostanziale pareggio.
    Comunque, spero e penso che tu abbia ragione sul fatto che il governo non cadrà a causa delle amministrative. E a causa delle amministrative più i referendum? Sai che non la penso come te su Berlusconi. :))
    Vorrei scrivere molto di più, ma in questo istante la salute non me lo permette. Se io non rispettassi la regola di attinenza “agli argomenti proposti” (argomenti, plurale, non argomento), puoi cancellare il commento. A me pare di rispettarla. Tu parli anche di caduta del governo. Milano e Napoli sono le città simbolo del governo Berlusconi IV, ma una eventuale caduta dipenderebbe da tutti i 1343 comuni e 11 province in cui si è votato, molti popolosi, e alcuni ex roccheforti del centrodestra. E anche dai referedum. Per questo ho ricordato cos’è successo fuori da Milano e Napoli.

    • Il punto è che nessuno parla del fatto che le vittorie della sinistra non portano a nessuna conseguenza, visto che si è tornata a creare una netta situazione di pareggio. Oltretutto, come giustamente dici tu, il risultato non porterà a nessuna conseguenza sul Governo Nazionale!

      Che poi Pisapia e De Magistris dureranno poco meno di sei mesi… Mi pare evidente! :mrgreen:

  7. Io ho scritto che il risultato delle amministrative non porterà alla caduta del governo. Non ho scritto né pensato che sarà senza “nessuna conseguenza”, se vuoi puoi dirlo tu. Poi ho fatto capire anche che parlavo solo delle amministrative, perché non so che succederà al centrodestra dopo il referendum nucleare, anche se una previsione potrei farla (ma è inutile parlarne ora che non si sa se e quando ci sarà), o gli altri 3 referendum su acqua e giustizia che si votano certamente il 12-13, su cui non so fare previsioni.

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!