La lenta scia dell'autunno

E così arriva l’autunno , con la sua lenta scia di ricordi ed emozioni , di odori nuovi e di parole che sembrano perdersi nel vento , nelle frasi e nei frangenti di una foglia gialla che cade giù , senza più forse , da un albero , e dal vento si lascia cullare in mille piroette di qua e di là .
Note di malinconia che fendono il fresco di un mattino , e la voglia di un abbraccio caldo , la voglia di ricominciare mista ad una lacrima calda , e mille pensieri che ancora si affacciano in mente , che sussurrano frasi e sensazioni che si confondono nella mente , e poi si resta così , con una tazza in mano , sorseggiando il gusto di un pomeriggio di pioggia , mentre i vetri si appannano e in terra si formano giochi di luce e di forme …
Parole che restano ad abbracciarsi ora dopo ora , come attimi , come segreti rimasti immobili , di fronte ad un tempo che non ha mai smesso di andare …

9 Commenti

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!