Lavoro, se è troppo danneggia la salute delle donne

Lavoro - Se è troppo fa male alle donne

Lavoro esagerato? Potrebbe danneggiare la salute femminile: lo conferma uno studio recente dei ricercatori. Ecco spiegato il perché.

Lavoro, super lavoro, lavoro esagerato: realtà che potrebbero danneggiare gravemente la salute femminile. A confermare questa curiosa notizia è la Ohio University, affermando come gli effetti del lavoro troppo esagerato non si vedano subito ma con il tempo.  Più nello specifico, il troppo lavoro danneggia gravemente il fisico e la mente delle donne, apportando problemi che possono diventare anche gravi. Problemi che, come si è visto, non vanno a farsi sentire subito, ma anche dopo anni.

Ecco che gli stessi esperti parlano chiaro: la giornata lavorativa non deve superare le otto ore, con, al massimo, una o due ore di straordinario a settimana: lavorare undici oppure dodici ore al giorno, compromette gravemente la salute, con conseguenze talvolta irreparabili. I danni sono importanti per l’uomo, ma lo diventano ancora di più per le donne, che risentono almeno il doppio delle problematiche indicate!

Ma a cosa si va incontro con il superlavoro? I danni variano da artrite, depressione, problemi cardiaci, problemi respiratori, ansia, problemi alle ossa e alla schiena, derivanti dal fatto – spesso sottovalutato – che la donna, dopo il lavoro, deve anche occuparsi della casa. Ed è qui che entra in gioco il consiglio degli esperti, riguardante una migliore regolamentazione delle ore lavorative per le donne, con eventuale lavoro da casa o part time, se necessario a tutelare la salute.

Inoltre, gli esperti consigliano di recuperare i bioritmi corporei, aumentando le ore di sonno, e, in caso, cenando prima per dar più spazio al riposo. Se si hanno difficoltà nel riposare, la melatonina può essere un ottimo alleato. Bisogna ricordarsi, inoltre, di assumere almeno tre porzioni di frutta varia al giorno, così da mantenersi in forma e non perdere le energie!

Insomma: piccoli trucchi utili a vivere meglio e più in forma, sebbene il “trucco” più grande resta sempre uno… E si chiama “buon senso”: niente eccessi e mantenimento dei propri equilibri. Per vivere al meglio le nostre giornate!

Scrivi un commento