Lavoro, il rischio di perderlo aumenta l'asma

Strano ma vero: secondo i ricercatori, il rischio di perdere il lavoro aumenta la possibilità di crisi d’asma del 60%! Ecco perché.

Alcuni ricercatori tedeschi hanno dimostrato come esista una correlazione tra asma e rischio di perdere il lavoro: in particolare, sono maggiormente a rischio di crisi d’asma i precari, specie se giovani e single. In tal caso, il rischio d’incorrere in crisi d’asma aumenta fino al 60%!

Gli esperti dell’Università di Dusseldorf, sono giunti a tale conclusione osservando 7.000 lavorati dal 2008 al 2011, a cavallo della grande crisi che ha coinvolto l’Europa: ebbene, i ricercatori hanno riscontrato che tutti coloro che provavano paura e timore per le proprie sorti lavorative incorrevano, in almeno 105 casi riscontrati, in crisi d’asma anche forti. Se questo non bastasse, inoltre, gli stessi ricercatori hanno scoperto che chi è più incline a sviluppare forme d’asma di questo tipo, è maggiormente esposto anche alla depressione!

Insomma: occhio alla salute! Come sempre, se riscontrate che qualcosa non va, rivolgetevi, senza indugio, al medico di famiglia, che saprà consigliarvi e, la maggior parte delle volte, tranquillizzarvi rassicurandovi!

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!