Lo spot Golden Lady : dalle donne per le donne

Da qualche giorno va in onda sulle principali reti televisive italiane lo spot Golden Lady in cui una giovane raagzza cammina lungo una biblioteca quando , d’improvviso , le cade un libro .
D’improvviso comincia a spogliarsi , finchè , arrivata al suo tavolo , è nuovamente vestita : quella è la metafora degli indiscreti sguardi maschili , che con la sola forza della vista e del pensiero riescono a spogliare la bella ragazza .
Ora , da uomo , mi viene da pensare che questa pubblicità sia stata fatta da una donna , visto che è strano vedere in TV delle pubblicità così "schierate" : "in fondo si sta pubblicizzando un prodotto femminile , mica un dopobarba" , direte voi … E certo , nessuno lo mette in dubbio , e con questo non voglio criticare nessuno o fare processi sommari , però mi ha molto sorpreso vedere una pubblicità così a favore del sesso femminile !
Ripeto a dire : con questo non mi sento offeso o penso che sia "femminista" , assolutamente ! Anzi , la reputo anche originale anche se legata , forse , a luoghi comuni : la maggior parte delle donne vede gli uomini come una massa di sessuomani con pensieri a senso unico , e , sinceramente , mi sembra esagerato .
Penso , invece , che sia una concezione diversa dovuta all’estrema diversità dei due mondi , quello maschile e femminile , che vedono una cosa uguale in due modi esattamente opposti : se per un uomo "1+1=2" , per una donna "3-1=2" e via discorrendo .
Ci sono tante ipocrisie anche nel mondo femminile , specialmente quando si parla di determinati argomenti , che vengono assolutamente "glissati" anche se sono realtà che poi sussistono . E’ più forte di me : l’ipocrisia proprio non la sopporto !

Eppure , due mondi così diversi che si completano a vicenda , perchè , alla fine , non sanno stare l’uno senza l’altro … E’ proprio questo il bello !



27 Commenti

  1. a dire il vero il 90% delle pubblicità sono a favore delle donne visto che praticamente sono la fascia che ‘decide’ maggiormante gli acquisti.

    Non credo nemmeno che ‘quella sia la metafora degli indescreti..ecc.ecc.’ è semplicemente il sottolineare che gli uomini spesso si concentrano su altro.

    ..e tanto per dirne una e per ovviare l’ipocrisia, la ragazza della pubblicità è bionda o mora?

    [COMMENTO EDITATO DAL GIOMBA : Commento ripetuto ! :-) ]

  2. miiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

    elenoir sig-norina Golden Lady….

    wow… che pezzo di femminona!

    Bravo Giomba. Il nostro osservatorio sulla pubblicità: fai bene come sempre a farci commentare, criticare e riflettere sugli spot.

    Dedico la parola da digitare (“DOLCI”) all’ospite e a tutti gli utenti del Bar Giombaaa a a a a a a

  3. Veramente io, da donna, questa pubblicità non l’ho capita. Almeno non l’ho intesa come te. Sinceramente mi è parso che la donna si spogliasse mentalmente per verificare che “era a posto”, cioè che al suo ordine e fascino esterno corrispondesse un intimo ben curato. Insomma, per essere pronta ad essere spogliata. Non ci ho visto proprio una coscienza di essere spogliata con gli occhi, quanto piuttosto il presupposto femminile ad essere pronta ad essere spogliata. E questo in realtà mi è sembrato non molto femminista…

    O non so leggere le pubblicità, oppure, come spesso accade in questi casi, il messaggio è volutamente ambiguo.

    Ciao!

  4. Anche le creme antirughe te le presentano con donne che fanno le sexi. Gli uomini guardano volentieri le belle donne nude, le donne invidiano “volentieri” le belle donne nude, gli uomini vorrebbero che la propria donna fosse bella nuda, le donne vorrebbero essere belle nude per tenersi i propri uomini. Ho banalizzato eh? Mi sa proprio di si. :-D

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!