Lottare contro i silenzi per non inaridirsi

Lottare contro i silenzi per non inaridirsi

Lottare contro i silenzi per non inaridirsi non è una cosa facile e neppure immediata: eppure, è qualcosa al quale cerchiamo sempre di auspicare…

Lottare contro i silenzi per non inaridirsi non è facile, non è semplice, immediato, logico. Eppure, è qualcosa che tutti cerchiamo di fare ogni giorno, specie in quei giorni in cui torni a casa, stanco, distrutto, frantumato a mille pezzi, e sei solo con te stesso, perché non c’è, davvero, qualcuno che ci accoglie e ci aspetta a braccia aperte, magari mentre mille odori di cose buone si spandono nell’aria… E piano piano le prospettive che avevamo, i nostri sogni, le nostre aspettative vengono meno, soppiantante e schiacciate da una realtà che dobbiamo farci piacere ad ogni costo, anche se non ci piace, anche se ci rende tristi, anche se ci rende incompleti…

…E la mente torna ai momenti in cui si sognava quel futuro che è il presente che stiamo vivendo, che è così maledettamente diverso rispetto a come ce lo eravamo immaginati, con tutto quello splendore, con tutta quella meraviglia e quell’equilibrio, come la meraviglia di una donna che ci aspetta a braccia aperte, che ci aiuta e ci abbraccia nei momenti più bui. No, non c’è nulla di tutto quello che ci eravamo immaginati, e dobbiamo far fronte ad un vivere così vuoto, così stranamente svuotato di tutto quello che pensavamo fosse la vita che volevamo. Ed invece, tra le mani ci è rimasto un gigantesco vuoto, un gigantesco niente, un gigantesco silenzio che ci attende a braccia aperte e cerca di darci compagnia, ma non ci riesce, perché il vuoto è aria invisibile che non può sederti accanto.

E bisogna lottare per cercare di non inaridirsi, e bisogna trovare metodi e modi per non gettare tutto al vento e lasciare che il tempo faccia la sua parte di sempre…

Scrivi un commento