Medicina, al Gemelli si curano i "drogati da Internet"

Sono sempre più i giovani “drogati” da Internet: al Policlinico Gemelli nasce un centro per curare i pazienti affetti da “Internet Addiction“.

Perdono la loro vita sociale, non escono più di casa e, addirittura, fanno sesso online: è questa la vita dei “drogati dal Web”. Pazienti che non hanno bisogno di nulla perchè, nel PC e nel Web, trovano tutto ciò che gli serve.

Non vanno più a scuola, non si alzano dal PC nemmeno per andare in bagno: sono veri e propri “disordini” che, come tali, possono adeguatamente essere curati.

Un equipe specializzata si prende cura dei pazienti, analizzando e curando i singoli casi: c’è chi perde la cognizione dello spazio e del tempo, perdendo le coordinate della vita, in una specie di “sogno ad occhi aperti”.

Le cifre sono inquietanti: su 1500 adolescenti al centro di una indagine condotta da Telefono Azzurro, oltre la metà presenta disturbi riconducibili all’Internet Addiction Disorder.

Di norma, i pazienti affetti da questa malattia sono molto aggressivi, verso se stessi e verso gli altri, specialmente quando gli viene negato l’accesso al PC: come si nota, quindi, i sintomi sono praticamente identici a quelli dell’astinenza dalle droghe.

Sia chiaro, però, che non sono solo gli adolescenti ad essere affetti da questo tipo di disordine: ci sono anche gli adulti, che perdono lavoro e relazioni esterne pur di stare davanti ad un PC, magari in qualche “Poker Room” online, aggravando ancor di più i già esistenti problemi. Non escono di casa nemmeno per fare la spesa: ordinano tutto via Web!

I dottori paragonano l’Internet Addiction Disorder alla cocaina, essendo molte le similitudini: è importante, tuttavia, sapere che si può uscire dal tunnel e tornare ad impossessarsi della propria vita.

Non è facile ammettere di star male, è vero, ma quando si trova la forza per cominciare a curarsi, sapendo che non si è da soli, grazie anche a centri come quello descritto in questo articolo, dove si può condividere con altri il proprio malessere, e scoprire che qualcuno ci può aiutare… Si è già ad un passo verso la guarigione!

4 Commenti

  1. Pingback: upnews.it

    Medicina, al Gemelli si curano i “drogati da Internet”…

    Sono sempre più i giovani “drogati” da Internet: al Policlinico Gemelli nasce un centro per curare i pazienti affetti da “Internet Addiction”. Perdono la loro vita sociale, non escono più di casa e, addirittura, fanno sesso online: è questa la vita…

  2. Pingback: diggita.it

    Medicina, al Gemelli si curano i “drogati da Internet”…

    Sono sempre più i giovani “drogati” da Internet: al Policlinico Gemelli nasce un centro per curare i pazienti affetti da “Internet Addiction”. Perdono la loro vita sociale, non escono più di casa e, addirittura, fanno sesso online: è questa la vita…

  3. Pingback: ZicZac.it, clicca qui e vota questo articolo!

    Questo articolo è stato segnalato su ZicZac.it….

    Sono sempre più i giovani "drogati" da Internet: al Policlinico Gemelli nasce un centro per curare i pazienti affetti da "Internet Addiction". Perdono la loro vita sociale, non escono più di casa e, addirittura, fanno sesso online: …

  4. Pingback: notizie flash

    Medicina, al Gemelli si curano i "drogati da Internet"…

    Sono sempre più i giovani “drogati” da Internet: al Policlinico Gemelli nasce un centro per curare i pazienti affetti da “Internet Addiction”. Perdono la loro vita sociale, non escono più di casa e……

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!