Meteoropatia : quando il tempo condiziona l'umore

C’è una bella giornata di sole e vi sentite vitali e pieni di energia ? C’è un tempaccio da lupi , con il cielo grigio e la pioggia e vi sentite tristi , senza forze e con un brutto mal di testa ? Siete meteoropatici !
Tuttavia , non siete soli : è di questi giorni , infatti , la notizia che un’Italiano su quattro soffrirebbe di disturbi legati al cambiamento delle condizioni meteorologiche .
Alcuni personaggi illustri , come Cristoforo Colombo o Napoleone ne soffrivano , e oggi siamo in grado di capire perchè accade ciò .
La risposta sarebbe nascosta nell’ipofisi , una ghiandola che si trova allòa base del cranio : in condizioni di cattivo tempo , la ghiandola produce ACTH , un’ormone che aumenta l’ansia e , di conseguenza , la sensazione di malessere legata al cielo grigio , alla pioggia , con la relativa tristezza che ciò comporta .
Allo stesso modo , di conseguenza , il cielo azzurro non comporta il rilascio di ACTH , e quindi ci sentiamo bene , felici con il mondo che ci sorride !
Ma non è tutto : vi siete mai domandati perchè , specialmente chi ha delel fratture , o delle ossa "rotte" in passato , senta dei dolori quando il tempo cambia ?
La soluzione è più semplice di quanto non ci si possa immaginare : quando il tempo cambia , aumenta l’umidità atmosferica che , di conseguenza , rende meno viscoso il liquido sinovale , il "lubrificante" delle nostre ossa . Di conseguenza , le articolazioni si gonfiano diventando maggiormente sensibili al dolore .

Insomma : da oggi in poi saprete perchè la pioggia vi rende tristi o "lunatici" , e il cielo azzurro vi rende felici . E’ solo un gioco di ormoni !

 

 

Ti è piaciuto l’articolo? Vota Ok oppure No cliccando sull’immagine.

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

 

 

 

 

Scrivi un commento