Mille desideri, ma quanta realtà?

Mille desideri ma quanta realtà

Mille desideri, mille speranze, mille necessità per sentirsi bene e felici, ma quanto di tutto questo è reale? Quanto di tutto ciò diventa realtà?

Mille desideri: tutto bellissimo, per carità, tutto stupendo, meraviglioso, perfetto, quantomeno per una forma di speranza, e fin qui siamo d’accordo… Ma quanto di tutto questo si trasforma in realtà? Quanto di tutto questo diventa reale? Quanto di tutto questo ci permette di essere felici, certo, oltre il semplice sogno?

Sognare è sicuramente importante, così come lo è immaginare ed avere delle aspirazioni, ma tutto questo non può essere risolutivo ne può essere l’unico cardine della propria vita, perché la vita stessa non è fatta solamente di meravigliosi sogni, ma anche di “solide realtà”, come dice un noto imprenditore immobiliare che spesso compare nella pubblicità in TV: sognare sarà pure meraviglioso, così come immaginare la propria vita, architettare, osservare… Ma poi? Intendo dire: dopo che hai sognato, dopo che hai capito quali sono le tue aspirazioni, dopo che hai compreso cosa ti serve, dopo che hai capito qual’è la tua strada, cosa ti rimane tra le mani? Cosa ti resta, concretamente, se non polvere di sogni, frammenti di aspirazioni, desideri irrealizzati ed irrealizzabili?

La verità è che, molto probabilmente, mi sono stancato di tanti sogni, tante promesse, tante belle parole, tante frasi ma nessuna sostanza: è giunto il momento in cui pretendo realtà, in cui pretendo risultati tangibili, perché sono più che sicuro di essere ormai stanco di belle chiacchiere, di tante belle frasi, di tante belle gioie assolutamente eteree, che, alla fine, restano solamente sogni spesso irrealizzabili.

Basta: è giunto il momento in cui pretendo una sana concretezza, senza troppe parole inutili e tanti panegirici. E’ giunto il momento di mettere da parte tutto quel che non sia reale e concreto: sognare, immaginare, raccontare è meraviglioso ma nella vita non contano le parole. Contano solo ed esclusivamente i fatti concreti e tangibili.

Scrivi un commento