Momenti immortalati nelle foto

Momenti immortalati nelle foto

La particolarità delle foto è che immortalano, per sempre, momenti che non saranno più gli stessi: spesso è un bene, talvolta fa male…

Quante volte ci siamo ritrovati a passare delle ore a guardare vecchie foto, ripercorrendo, con la mente, attimi, momenti, persone, che, quasi sempre, se ne sono andati per sempre? Decisamente tante, forse troppe volte: eppure, è proprio la particolarità delle fotografie.

Cominci a guardarne una, due, e ti ritrovi a trascorrere due ore ricordando momenti, persone, gioie, dolori, e qualche volta ti nasce un sorriso ripensando a tutte le storie, le giornate, i momenti vissuti poco prima o dopo quello scatto che i tuoi occhi stanno osservando: qualche volta t’intristisci o ti arrabbi ripensando a cosa è stato successivamente, perché si sa che, quasi sempre, le foto ti lasciano solo ricordi tra le dita, qualche volta magari belli, qualche volta amari e pieni di silenzi che hanno diviso la tua vita da quella degli altri.

Chissà, tante e troppe volte mi sono ritrovato a osservare il tempo e la vita che, forzatamente, sono cambiati intorno a me, ed osservando le foto non ho potuto non guardare, non osservare, non vedere, non percepire il meraviglioso e contemporaneamente pesante cambiamento che la mia vita ha preso: una svolta improvvisa e forzata, probabilmente necessaria, ma non certo priva di sofferenza, rabbia, dolore, solitudine e vuoto.

Forse è proprio il cambiamento in se stesso a portarti di fronte a difficoltà nuove da affrontare solo ed esclusivamente per renderti più forte, ma certe volte vorresti urlare quando ti rendi conto che quelle difficoltà sono nate da una precisa volontà disfattista, ma alla fine desisti perché, in fondo, ti ricordi che senza quelle difficoltà non saresti chi sei adesso e non faresti, probabilmente, le cose che fai adesso…

…Magra soddisfazione, ma la sofferenza, beh… Quella è tutt’altra cosa…

Scrivi un commento