Niente forzature nei sentimenti!

Niente forzature nei sentimenti!

Niente forzature nei sentimenti! Nessuno deve farsi piacere “per forza” qualcun altro per la sola paura di restare solo o per chissà quale stupido motivo!

Niente forzature nei sentimenti! Non deve assolutamente esistere, neppure lontanamente, che, per la sola paura di stare soli, ci si fa piacere qualcuno “a forza”! Ho conosciuto diversi casi di storie nate e cresciute “per la paura di stare solo a vita”, il cui finale, beh… Non può che essere uno e scontato!

Nei sentimenti, infatti, non deve esistere alcuna forzatura, non deve esistere nessuno “sforzarsi di amare”, altrimenti non stiamo più parlando di sentimenti ma solamente di compiti ingrati che non portano a niente tranne che a disperarsi e diventare tristi!

Riuscite ad immaginare anche solo lontanamente cosa possa voler significare stare con una persona, vivere una storia, e farlo “per obbligo”, senza un vero progetto da condividere, senza veri sentimenti, punti in comune, voglia di amarsi? Dai, seriamente: riuscite ad immaginarlo?

Io riesco a comprendere che, spesso, questa cosa accada perché si ha una naturale ed umana paura, ma mi rendo anche conto che tutto ciò non può e non deve avere alcun senso logico, perché diventa un mero stare insieme per “necessità”, quasi una forma di paradossale egoismo che muta e si trasforma diventando esattamente ciò che i sentimenti non devono essere, ovvero una brutta obbligazione, quasi una sorta di contratto commerciale dove il cuore viene totalmente messo da parte senza che esista neppure lontanamente! Uno scempio vero e proprio, insomma, che non ha un senso neppure a volerlo trovare in qualche modo!

Insomma: a conti fatti, non vale proprio la pena di vivere storie per uno strano e curioso “senso di obbligo”. L’amore è bello perché deve essere spontaneo: se diventa un becero ed asettico “contratto premeditato”, cosa resta della meraviglia dei sentimenti?

Scrivi un commento