Non riesco a spiegarmi e mi domando, soltanto, perché!

Non riesco a spiegarmi e mi domando soltanto perché

Non riesco a spiegarmi e mi domando, soltanto, perché,e  più cerco di darmi una spiegazione logica e più non riesco a trovarla, e più mi fa male…

Non riesco a spiegarmi e mi domando, soltanto, perché… Cerco di darmi una spiegazione, ho cercato di capire, di comprendere, di osservare, magari anche solo per capire, ma niente. Niente mi fa capire cosa ci sia stato di sbagliato.

Eppure m’era parso che tutto fosse andato bene, che tutto fosse andato senza nessuna difficoltà: certo, forse un po in imbarazzo, ma vabbè, figurati… Soltanto che poi, di colpo, qualche ora dopo, ho capito che era cambiata qualche cosa: ho capito che qualcosa si era come, improvvisamente… Boh… Spenta, e non riesco a comprendere il motivo: non so bene se sia stata colpa di una qualsiasi mancanza o della troppa sincerità nel dire le cose che porto dentro, però non riesco a capire, ancora adesso, che cosa ci sia potuto essere stato di sbagliato!

Sicuramente mi ha fatto male, sopratutto perché non è giusto, non è giusto proprio per niente, ma a che cosa serve tentare di convincere una persona, in fondo? L’amore o, in generale, i sentimenti, non si possono basare su opere di convincimento: io sono stato onesto nel professare che sentivo qualcosa, non so bene che cosa, ma un qualcosa di importante sicuramente, che, forse, se coltivato, poteva portare a qualcos’altro. Purtroppo, però, non ho neppure avuto modo di tentare di far capire la verità che batteva in me, la gioia pura e i sentimenti veri che mi hanno spinto, e così sono stato respinto senza nessun appello.

Mi dispiace davvero, e mi dispiace perché poteva essere una svolta. Credevo di darti ciò che, in fondo, cercavi anche tu. Non so se mi sbagliavo, ma non mi sbaglio affatto nel coltivare la purezza vera di ciò che ho sentito dentro, e che forse sentirò ancora…

Scrivi un commento