Nono voglio più discutere...

Mi sono stancata! Sono giorni che parliamo sempre delle stesse cose, e la conclusione qual’è? Che finiamo sempre per discutere! Io non ce la faccio più! Ti dico che esco con i miei amici e ti dà fastidio se senti pronunciare il nome del mio amico, ti dico che ho ricevuto un regalo dal mio migliore amico e tu subito ti vendichi dicendomi che anche tu hai ricevuto un regalo da una ragazza e ci sei andato al ristorante il giorno di Natale…strano che sia solo un’amica ti pare? Se ti dico che stò male a te non te ne frega nulla e nemmeno mi mandi un sms per chiedermi come stò ma solo per attaccarmi e dirmi che sono cattiva e che mi comporto male…se ti dico una cosa che a te non piace subito ci fai un post e cerchi di sputtanarmi il più possibile per far vedere che io sono la cattiva e tu la vittima cerco di fare pace con te e tu te ne fotti completamente perchè dici che non mi vuoi bene come un semplice amico ma che mi ami…bè tesoro mio se questo è il tuo modo di dimostrare certo che è veramente strano! Da quello che leggo sembra che hai fatto tutto tu in questo anno insieme e io non ho partecipato per niente….caro Daniele ma stavi con una persona attiva e capace di reagire e di esprimere i propri sentimenti o con un vegetale senza cuore che si limitava a respirare? A me dà fastidio leggere certe cose….ma tu non mi hai mai voluto ascoltare…ora ti chiedo una cosa…visto che ci siamo sputtanati abbastanza e visto e considerato che io ti voglio bene anche se tu non ci credi per niente facciamo pace????? Dai dimmi di si! :)
Aspetto ;)
Un bacio

Benedetta

26 Commenti

  1. Mica per niente sono “Il Giomba” :-D

    PUAAAAAAAAAAAAAAHAHAHAHAH :-)

    Ad ogni modo , torna sul mio blog alla sezione degli script : ho aggiornato tutto . Vedi se con il codice aggiornato e la nuova provedura risolvi qualcosa !

  2. Che guerra già vinta stai giocando Benedetta? La guerra con una femmina è impari e tutti i maschi lo sanno. Voi avete la grinta uterina e noi abbiamo la necessità di spargere più possibile i semini. Povero Daniele

Scrivi un commento