Oltre l'ansia

Oltre l'ansia

Oltre l’ansia, oltre il desiderio di scappare, oltre il desiderio di lasciare perdere tutto e far finta di niente: non puoi far decidere all’ansia le sorti della tua vita!

Oltre l’ansia, oltre il malsano desiderio di scappare via a gambe levate, di lasciare perdere tutto. Bravo, gran bella mossa, furba direi: e nel frattempo lasci che l’ansia decida per la tua vita, mentre ti perdi il meglio, mentre lasci che tutte le belle occasioni che ti si pongono davanti, a poco a poco, scompaiano per colpa della tua paura di affrontare le sfide e le difficoltà che ti si pongono davanti! Furbo, decisamente!

E invece no: la zona di comfort, come la chiamano gli esperti, sarà pure bella, ma alla fine è una trappola di proporzioni inimmaginabili! Finisci con l’annullarti senza che neppure te ne accorgi, con il vedere la tua vita svanire un pezzo per volta, e tutto perché non vuoi affrontare difficoltà che esistono solo nella tua testa, scenari apocalittici che vivono soltanto nella tua mente e che magari hanno meno di una probabilità su un miliardo di avverarsi… E in nome di tutto questo tu preferisci fare finta di niente? “Massì, tanto che vuoi che accada, tanto, anche se non vado all’evento a cui mi hanno invitato, cosa vuoi che possa accadere? Ci sarà una prossima volta per uscire con gli amici, per quella pizza in quel ristorante: oh, d’altronde è lontano, devo arrivarci da solo, di sera, e si trova quasi in montagna, dopo dei tornanti, con la strada al buio… No no, preferisco restarmene con il mio bel pigiama, a casa mia, a guardarmi la TV, che scherzi? Vuoi mettere la comodità?”

Per carità, liberissimo di scegliere la comodità ad una serata diversa che avresti dovuto conquistarti… Ma niente illusioni: un’occasione persa è, semplicemente, un’occasione che non torna più. Ne vale veramente la pena?

Scrivi un commento