Bar Giomba - Pensieri, Frasi ed Emozioni


Ragazzi che afa : forse i bloggers palermitani possono capirmi , ma sta di fatto che la nostra città è stata colpita da fortissimi venti di scirocco che hanno reso l’aria irrespirabile . Ragazzi , ci sono trenta gradi !

Beh , forse la giornata ideale per andare a mare , ma questa è proprio una Pasqua rovente ! (a proposito : ancora auguri a tutti !)
Che caldo ragazzi : i venti , fortissimi , hanno sradicato alberi , li hanno abbattuti , hanno abbattuto i cartelli della segnaletica stradale e , grazie anche all’umidità , hanno fatto salire vertiginosamente le temperature !
Si sono toccate punte di trenta gradi , e neanche la sera la situazione cambia : ieri sera alle venti c’erano ventotto gradi , e anche stanotte faceva molto caldo !


In primavera , si sa , la natura rinasce , con i fiori , le rondini , i pollini (e le allergie !) . Ma il nostro corpo , come reagisce ai nuovi stimoli della primavera , con tutti i cambiamenti della stagione , a partire dal clima ?

Beh , decisamente , il nostro corpo deve abituarsi alla nuova stagione !
Il cambiamento non avviene di certo nel giro di uno , due giorni , ma almeno in una settimana : il tempo neccesario affinchè il corpo si abitui alla nuova situaizone esterna .
Quindi , come reagisce il nostro corpo ?


Cari amici ,
vi giunga il mio più sincero augurio per la Santa Pasqua che ormai è prossima .
Speriamo , con tutto il cuore , che la Pasqua illumini il cuore degli uomini , e che tutto il sangue versato nelle guerre , la violenza degli uomini , quelle scene di violenza che giornalmente si susseguono nei telegiornali , diventino solo un ricordo . Un ricordo lontano .

Ricordiamoci che la pace nasce anche dalla collaborazione di ogni singolo uomo , che singolarmente deve impegnarsi a creare quella piccola tessera che , unita alla collaborazione degli altri uomini , creerà quel grande puzzle che è la PACE , formato dalle tessere che tutti gli uomini hanno unito con la loro collaborazione pacifica .


E’ successo anche questa volta : se , con i vari Roberto “Baffo” Da Crema e Guido del “Grande Fratello” , espulsi dai rispettivi programmi per aver bestemmiato in diretta , eravamo convinti di avere visto di tutto , beh , ci sbagliavamo : Jo Squillo è stata eliminata da “La Fattoria” , il programma di Canale 5 campione di ascolti , per aver violato in un colpo solo gran parte delle regole del programma .

Eravate convinti di avere visto di tutto nei “reality show” ? Dopo le bestemmie in diretta e le liti furibonde dei vari “Grandi Fratello” & Co , questa volta assistiamo ad una “infrazione multipla” del regolamento di un programma televisivo .
Stiamo parlando di “Jo Squillo” e del programma di Canale 5 “La Fattoria” , il reality show campione di ascolti che vede i VIP nel ruolo di contadini all’interno di una fazenda in Brasile .
Infatti , in nome delle leggi ingiuste e sbagliate , la cantante ha violato le leggi del regolamento del programma perchè ritenute ingiuste e perchè , secondo lei , all’interno di esse non era presente una regola che chiariva che non si potevano fare determinate cose (ad esempio occupare la casa del fattore ….) oppure che ci sarebbero state delle punizioni in caso di violazione .


La nostra società è indifferente .
L’indifferenza si sparge in tutti i campi e i settori della nostra società , come l’onda che si infrange sugli scogli , e prende con se tutto ciò che incontra sul suo cammino .
La nostra società è indifferente al dolore degli individui , alla sofferenza , a tutto ciò che fa star male , a tutto ciò che viviamo con dolore .
E’indifferente alle guerre , alla pace , alla collaborazione fraterna tra i popoli , alla violenza , al sangue .

Nella nostra società , gli individui sembrano perdere la loro individualità di uomini , uccisi da quell’indifferenza che colpisce tutto e tutti , che colpisce ogni settore della società , che colpisce la maggior parte degli uomini .
E l’uomo , indifeso , colpito dall’indiffernza , rimane impassibile di fronte a scene di violenza meschina e gratuita , di fronte alle ingiustizie .