Palermo, Boccadifalco: situazione ancora grave

E’ ancora grave la situazione del Quartiere “Boccadifalco”, nella Quarta Circoscrizione di Palermo: ecco le ultime novità.

Il Quartiere “Boccadifalco” di Palermo vive, ancora, gravissime situazioni igieniche ed ambientali: per gli ultimi aggiornamenti, ecco cosa ci scrive il “Comitato per Boccadifalco”.

“Una situazione davvero disastrosa è quella che si presenta in Via Ruffo di Calabria, strada che porta in località San Martino delle Scale. Come diceva una canzone, solo “fiumi di parole”: l’area, che di tanto in tanto viene ripulita, con costi non indifferenti a carico della collettività, dopo un pò si riforma. Soldi “a perdere” spesi per la bonifica, che potrebbero essere spesi in altro modo, come, ad esempio, trovare la soluzione per chiudere l’area. La gente senza scrupoli riesce a buttare, in questo preciso punto, davvero di tutto. Gli odori nauseabondi infettano l’aria e l’ambiente circostante: si trovano rifiuti di ogni genere. Si deve dare decoro all’ambiente urbano, si deve dare decoro al paesaggio naturale, ma la gente deve, per prima, rispettare l’ambiente che li ospita.”

Insomma: ancora una volta, Boccadifalco chiede aiuto. Si spera che questo grido non resti inascoltato: il Quartiere ha bisogno di rinascere, di tornare a nuova vita. Perché perdere ancora tempo?

2 Commenti

  1. paolo Arduino . Boccadifalco
    Ogni tanto si ripulisce; qualcuno ne approfitta e fa solo della bella propaganda e finisce tutto li.Una soluzione si deve trovare, chiudere l’intera area,realizzare un’area verde, o porre delle telecamere. Ma sicuramente in assoluto ci vuole la civiltà di tutti il che non guasterebbe. Rispettiamo l’ambiente che ci ospita.

Scrivi un commento