Palermo e la strana "ondata" di furti di vocabolari

Strano ma vero: a Palermo, da un paio di settimane, si verifica una strana “ondata” di furti… Di vocabolari! Ecco i dettagli.

Strano ma vero: a Palermo, da qualche settimana, sono misteriosamente aumentati i furti di vocabolari e libri. In un solo mese alla Ferltrinelli, in via Cavour, ad esempio, ne sono spariti 40, e giusto pochi giorni fa è stato fermato dalla Polizia un ragazzo di 25 anni che aveva appena sottratto un vocabolario del costo di 100 Euro. Facendo quattro calcoli, in un mese sono stati trafugati 40 tra vocabolari di italiano, latino, greco ed inglese, per un danno totale di oltre 4.000 Euro!

Il perché di tale ondata resta, attualmente, un vero mistero: addirittura, molti ladri inseriscono i vocabolari e i libri all’interno di sacche schermate, capaci di eludere i sistemi di sicurezza, nemmeno che si trattasse di pezzi d’arte d’inestimabile valore!

Speriamo, insomma, che l’ondata di furti si arresti: va bene la “voglia di cultura”, e va bene che la cultura ha un prezzo che, ultimamente, è decisamente troppo elevato, ma non è ugualmente un buon motivo per rubare!

Scrivi un commento