Palermo, troppe antenne: il Comune valuta i rischi

Il Comune di Palermo lancia l’allarme: in città troppe antenne e ripetitori. Al via i controlli per valutare il rischio per la salute. I dettagli.

A Palermo ci sono oltre 2000 ripetitori di telefonia mobile: troppi. Proprio per questo, il Comune vuole capire quanto possano essere pericolosi per la salute dei cittadini e lo fa stanziando 180.000 Euro per redarre un piano di intervento che faccia chiarezza sui danni a cui la popolazione può andare incontro.

E’, peraltro, guerra di cifre sull’effettivo numero di ripetitori presenti in città: se il Comune parla di 2000 impianti, l’ARPA chiarisce che gli impianti sono, in realtà, 350. La maggior parte di questi sono situati nel pieno centro abitato e ciò può comportare un pericolo ancora maggiore di esposizione a campi magnetici.

Ne riparleremo sicuramente: un’attenzione maggiore al problema non può che giovare alla popolazione che, come è giusto, dev’essere messa al corrente di potenziali pericoli per la propria salute.

Scrivi un commento