Palermo: sospetto caso di influenza suina. Chiuso l'alberghiero "Piazza"

Lezioni sospese per disinfestazione, e 2700 alunni a casa: a destare i sospetti dell’influenza "A" i sintomi rilevati su una studentessa dell’alberghiero "Pietro Piazza", verosimilmente riconducibili alla nuova influenza.

Alcuni telegiornali hanno parlato anche di altri due studenti, della stessa scuola, con gli stessi sintomi: tuttavia, la chiusura della scuola è stata parecchio discussa dal momento che, come descritto dal documento emanato dal Ministero della Salute, la chiusura delle scuole può essere ordinata solo in caso di tre alunni con gli stessi sintomi.
Al momento, alunni a casa fino alla fine della disinfestazione: i consigli sono sempre gli stessi. Evitare il panico e gli allarmismi e non recarsi subito in sopedale, affollandolo inutilmente, se si riscontrano dei sintomi non sicuramente riconducibili alla nuova influenza.

In caso gli accertamenti diano riscontro positivo, dopo aver contattato un medico, recarsi in ospedale e, nel frattempo, evitare il contagio con altri, starnutendo in un fazzolettino di carta e gettandolo immediatamente: è bene ricordare di non allarmarsi, però perchè, come spiegato da diversi medici, la nuova influenza può considerarsi una banale influenza solo con qualche sintomo in più.

3 Commenti

  1. ciao Dany,chissà se è vera tutta questa storia dell’influenza suina o se è tutta una montatura.

    dimmi funziona bene il blog?Ieri sera non si apriva più niente e non potevo neaqnche commentare……

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!