Passa il tempo e restano sempre quei pensieri...

Passa il tempo e restano sempre quei pensieri

Passa il tempo e restano sempre quei pensieri… Quei pensieri che ti porti appresso nel silenzio del tuo vivere, e che così bene hai imparato a conoscere…

Passa il tempo e restano sempre quei pensieri… Ti guardi intorno, guardi il paesaggio, la gente, il tempo che cambia, le giornate che diventano più corte, e, magicamente, che ricominciano ad allungarsi, e guardandoti intorno osservi la tua vita e le mille sfaccettature che assume, il tempo che sembra non voler mai diventare diverso rispetto a quello che davvero immagini, mentre ricordi, gioie, sensazioni, si ammassano e diventano una sorta di pesante fardello da portarti appresso, mentre resti in silenzio, ancora un po’, ad osservare le strade, ad osservare la vita che cambia, il tempo che corre mentre non sai cosa dire, non sai cosa pensare, non sai cosa guardare, cosa immaginare, cosa sperare per la tua stessa vita!

Fai tanti progetti, immagini cose che, verosimilmente, neppure avverranno, ma rimani ancora li, ad osservare, a pensare a quante cose possano essere diverse, a quante cose possano essere migliori, a quante cose possano, in qualche maniera, divenire davvero più importanti e davvero uniche nella tua vita, per te che non ti stanchi mai di osservare il cambiamento, di sperare qualcosa che possa divenire diverso, che possa cambiare, che possa, in qualche modo, raccontare e raccontarsi per spiegarti come poter cambiare vita!

In effetti, auspichi il cambiamento della vita, ma, contemporaneamente, cambiare vita ti fa paura: non è paradossale desiderare un cambiamento e poi rendersi conto che quello stesso cambiamento ci fa paura? Quale senso può avere vivere sperando qualcosa che, a conti fatti, temiamo anche un po’? Forse nessuno, ed è proprio da questa assurda differenza, da questo tempo così dicotomico che nascono pensieri che ti porti appresso, e che diventano pesanti nel loro costante incidere…

2 Commenti

  1. Mamma mia che tematiche leggere che intraprendi 😊 io penso che il pensare troppo faccia male alla salute. È chiaro che a un certo punto uno si fermi a tirate un pò le somme ma poi si realizza che quello che speravi o sognavi non si è concretizzato e quello che speri o sogni non si realizzerà mai (nel mio caso). Lasciare fare al destino senza tante aspettative è la cosa migliore per non incorrere in delusioni e malesseri. A parte i tempi attuali l’unico pensiero è avere una buona salute, x il resto lascio fare alla sorte. Ciao

Scrivi un commento