Perchè alle volte ci piace farci del male ?


Lo avete mai notato ?
Vi siete mai ritrovati per le mani una fotografia , un ricordo , una sensazione , e nonostante quel ricordo , quella fotografia vi faccia del male , continuate a guardarla quasi con sfida , quasi a sfidare quel dolore di quel ricordo , oppure rileggere vecchie mail di un amore troppo lontano , e nonostante vi ritroviate a piangere davanti amonitor continuate a leggere , o ancora , magari , accendendo la radio , ascoltate una canzone , la vostra canzone , quella che dice “e non ci lasceremo mai …” e magari piangete in silenzio nel buio della camera , mentre fuori piove nella sera , ma nonostante tutto non cambiate canale ?
Perchè tutto questo ?
Beh , forse perchè applichiamo una sorta di filosfia Zen : “nel male c’è sempre un pò di bene” .
Difficile a spiegarsi , anche a crederlo , ma potrebbe essere così : in fondo quei ricordi fanno male , tagliano peggio di coltelli acuminati , peggio di sciabole affilate , peggio del silenzio , peggio di ogni altra cosa , però , quel ricordo , nonostante faccia soffrire , fa stare bene .
Non so perchè , ma qualcosa ci spinge a guardare quelle foto anche se ci fanno del male , ad ascoltare quella canzone anche se soffriamo !
Vi è mai capitato ? A me si , devo dire la verità , e ho sempre cercato di capire perchè gli uomini siano così strani : perchè , anche se un ricordo fa male , siamo spinti a viverlo , gettando il nostro “guanto di sfida” alla sofferenza di certe immagini , dei ricordi , e di tutti quei silenzi che ci hanno dato compagnia .
Perchè ci fermiamo a ripensare a come la nostra vita sia cambiata adesso , a come tutto sia mutato da quelle foto , da quelle parole , da quella canzone , quando cantavamo felici il nostro amore , e quando abbiamo scattato quella foto , in riva al mare .
Fa male rivederla adesso , ma qualcosa ci spinge a rimanere con lo sguardo fisso su quelle immagini , studiando in ogni suo dettaglio quella foto , guardando anche l’imperscrutabile , studiando ogni singolo millimetro di quel pezzo di carta che ancora ha il suo odore , riascoltando ogni singola sillaba di quella canzone .
Non lo so , ma sarà soltanto che quando un amore finisce si cambia : si diventa più deboli , e ci si aggrappa a qualunque appiglio pur di andare avanti . Anche ai ricordi …

2 Commenti

Scrivi un commento