Psicologia, l'Ossitocina combatte l'ansia

I ricercatori confermano il ruolo centrale di un ormone, l’Ossitocina, nella gestione dell’ansia: ecco perché.

Chi soffre di ansia, probabilmente, ha basse concentrazioni di Ossitocina nel sangue: a tale conclusione sono giunti i ricercatori della Stanford University School of Medicine, in base ad uno studio recentemente realizzato. Sembra, infatti, che l’ansia nasca da bassi livelli di quest’ormone, e proprio alla luce di questa scoperta, prossimamente, si potrà conoscere la tendenza a sviluppare ansia con un semplice esame del sangue. Viene da se, quindi, che la scoperta permetterà anche di creare farmaci mirati, efficaci e con sempre minori effetti collaterali, che permetteranno in breve tempo di ristabilire i livelli di Ossitocina, guarendo dall’ansia patologica. E’ bene ricordare, infatti, che un minimo di ansia è anche positiva per il corpo, in quanto permette maggiore attenzione e concentrazione, ma diventa un problema quando tende ad essere eccessiva.

Insomma: una speranza in più di guarigione per chi soffre di crisi d’ansia. Chi le ha sperimentate, sa quanto possano essere difficili da gestire e quanto, davvero, possano rendere complicata la vita! Nella scienza, insomma, stanno le speranze di guarigione!

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!