Riflessioni di un tiepido pomeriggio invernale


La luce filtra dalle finestre , e leggera si posa sulla mia pelle .
Nel giardino , un gatto si arrampica su un albero , e intanto laggiù le macchine corrono veloci , lungo il viale .
Scorre lento il pomeriggio , dietro un tiepido sole che di tanto in tanto affaccia da dietro le nuvole , alti nel cielo , lontane .
Tutto intorno il cielo è limpido , e una volta tanto arriva un venticello fresco .
Gli alberi si piegano , i cespugli si agitano e tutto intorno c’è un inusuale silenzio .
Laggiù donne che stendono i panni , più in la il sole che pina piano va dietro la montagna , innevata in punta , sul cocuzzolo .
Sembra panna quella neve lassù , e ancora più in alto , il cielo azzurro che pian piano si tinge di rosa .

E così un altro tramonto , e così un altra giornata che è passata , mentre il tempo , lento ,trascorre e di tanto in tanto una nuvola scorre davanti a me , in questo tiepido pomeriggio d’inverno , con questo sole che sembra riscaldare , che sembra dare uno strano senso di pace , di armonia .

Che strana pace tutto intorno .
Non si sente nulla , solo , di tanto in tanto , il rumore delle foglie spazzate via dal vento , il rumore del vento dietro i vetri , sulle persiane , sulla pelle .

E intanto è il tramonto …

21 Commenti

  1. Che strano…ma dove vivi? io ieri mattina finalmente sono riuscita a svegliarmi senza il suono della sveglia e…….nevicavano fiocchi grandi come hamburger e oggi di nuovo polo nord. ed io che aspettavo la primavera!!! ciao

  2. Bellissimo! Musica per le mie orecchie! Bravo Giomba..
    ma non vedo l’ora che queste tristi giornate di inverno passino in fretta e arrivi il sole a riscaldare tutto con la sua maestosa e imponente voglia di far casino.. ;)
    Un abbraccio ..

Scrivi un commento