Riforma Brunetta: scattano le nuove fasce di reperibilità per i dipendenti pubblici

 

Altro giro, altra corsa, altre critiche: come accennato precedentemente, entrano in vigore le nuove fasce di reperibilità per le visite mediche dei dipendenti pubblici in malattia.

Le nuove disposizioni copriranno la fascia tra le 9 e le 13 e tra le 15 e le 18: un’azione che si è resa necessaria anche alla luce dei dati riguardanti le assenze per malattia dei dipendenti pubblici, aumentate del 44,3 % nel mese di novembre rispetto allo stesso anno del 2008.
Non dimentichiamoci, poi, che i dati davano ragione a Brunetta quando, fino al giugno scorso, era in vigore l’ampliamento della reperibilità a 11 ore, con le assanze calate vertiginosamente: non appena le fasce di reperibilità sono state ridotte, le assenze hanno fatto segnare nuovamente un trend positivo.

Insomma: è guerra aperta alle assenze ingiustificate, in vista anche della riforma della Pubblica Amministrazione, voluta dallo stesso Brunetta, che dovrebbe garantire una migliore qualità del servizio finale.

8 Commenti

  1. Tanti Auguri di Buon Anno anche a te!

    ps Sono più di 40 anni che sento promettere ai politici di ogni colore un miglioramento nei rapporti tra il cittadino e la P.A.. Sto ancora a spettando, nonostante i proclami del ministro Brunetta.

  2. era ora che qualc’uno ci difendesse,non dimentichiamo che i datori di lavoro dei dipendenti pubblici siamo noi,sono pagati con le nostre tasse è ora di mettere un freno ai moltissimi abusi,chi ha la coscienza a posto non ha nulla da temere gli altri che vadano ad oziare altrove….

    ti faccio tanti auguri per il 2010 Ida

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!