Riserva Naturale di Capo Gallo: un'angolo dimenticato

Fa un pò di tristezza vedere un così bell’angolo di natura lasciata quasi all’abbandono: la Riserva Naturale di Capo Gallo, a pochi passi da Palermo, nell’incantevole Sferracavallo, piccolo paesino di pescatori dal pesce fresco e dalle facce allegre, ospita uno spettacolo naturalistico tra i più belli che lo sguardo umano possa incontrare.
La montagna, decliva lentamente lungo il mare, fin dove l’occhio umano sembra perdersi all’orizzonte, lungo l’azzurro del cielo che, in lontananza, sembra diventare un tuttuno con quella tavola blu: ci si ritrova, presto, immersi totalmente in uno spettacolo naturale capace di offrire grandi emozioni e una piacevole sensazione di equilibrio con gli elementi circostanti, con le montagne alle proprie spalle che, lentamente, si fondono con il mare e gli scogli, esattamente davanti la vista dell’osservatore.
E’ un peccato che, a rovinare questo idillio, ci si mettano i sacchetti della mondezza sparpagliati a destra e a manca, topi, blatte, meglio noti, al buon Palermitano, con il nome di scavàgghi o ‘zzappagghiuni, come li chiama qualcuno, cani randagi e, onestamente, incazzati, che scorrazzano a destra e a manca demarcando il loro territorio in maniera estremamente esplicita per chi "pesta" i loro confini, tra odori nauseabondi e altre amenità che, onestamente, rovinano la quiete di quel posto che potrebbe, dovrebbe, essere del tutto incontaminato.

Viene da piangere, si deve ammettere:
la meraviglia di questi luoghi è qualcosa di unico nel suo genere: è qualcosa di magico nei suoi tramonti, nei suoi cieli, nelle ombre disegnate dai bimbi che giocano: perchè rovinare ciò che la natura ha, così magicamente, creato? Perchè non tutelare la meraviglia di una riserva naturale a pochi passi dalla città, dove chiunque può rilassarsi, osservando il paesaggio intorno a se, ascoltando lo sciabordio delle onde che si infrangono sugli scogli, lasciando andare le preoccupazioni? Perchè?

 

Capo Gallo

Non dimenticate di visualizzare
il Foto Album con le più belle immagini di Capo Gallo!

4 Commenti

  1. purtroppo in tutta Italia esistono questi posti deturbati dagli ignoranti ma se i sindaci e la polizia urbana ,costiera ecc…controllassero e cominciassero a multare salatamente e costringere a ripulire forse si otterrebbe di più difronte agli ignoranti non c’è niente altro che la forte repressione ciao Ida

  2. Perchè l’amore per la natura oramai si sta perdendo, come tante altre cose….

    Perchè c’è poco rispetto sia per la natura, sia per gli altri; per molte persone è importante non sporcare “davanti a casa loro”, mentre è normale sporcare da altre parti, dovunque.

    Un abbraccio.:-) faraluna

Scrivi un commento