Ritorna la messa in latino : cosa ne pensate ? A voi la parola !


Senza voler essere in nessun modo blasfemi , è di pochi giorni fa la notizia per cui pare che Papa Benedetto XVI sia favorevole alla reintroduzione della messa in lingua latina e che la cosa sia alquanto fattibile . Voi cosa ne pensate ? Credete che il ritorno alla messa in latino si adegui benne alle esigenze di una Chiesa che cambia in relazione con i tempi , che si adegua ad essa , e che deve saper avvicinare anche i giovani ?
Come dicevo poc?anzi , non siamo di certo qui a giudicare se siano giuste o meno le scelte che vengono fatte da chi è a capo della Chiesa , ma , semplicemente , siamo qui a chiederci se , effettivamente , il ritorno alla messa in latino sia una scelta positiva , nel senso che , visto l?andar del tempo , e visto che si sta assistendo ad una progressiva perdita di religiosità nei giovani , la messa in latino , il ?ritorno alle origini? , alla messa che veniva pronunziata ai tempi dei nostri genitori , dei nostri nonni , possa essere effettivamente un modo di ritrovare il senso di spiritualità ormai assopito , o se , invece , questa scelta sia in qualche modo discordante con una Chiesa che deve adattarsi al futuro , che deve trovare il modo di essere presente anche tra i giovani , che magari , anzi decisamente , sentono meno quella ?spiritualità? che era propria dei nostri genitori , dei nostri nonni , dei nostri avi .
Sostanzialmente , la colpa non è tanto dei giovani stessi se sentono sempre meno il bisogno di ?scambiare quattro chiacchiere con Dio? . Sono giovane anche io , e parlo da tale , e sono il primo io a capire che qualcosa ancora non và . C?è troppa indifferenza in noi giovani : sono pochi i ragazzi ad essere veramente ?credenti? e , quel che mi da maggiormente fastidio , quei pochi che veramente sentono la necessità di fermarsi a pregare Dio , di passare davanti una Chiesa e farsi il segno di croce , di andare in Chiesa la domenica , vengono subito additati dalla massa come fossero ?extraterresti? , come fossero persone provenienti da un altro pianeta !
Non sapete che fastidio mi da vedere che la massa debba influenzare le scelte di altri ragazzi : non sapete che fastidio mi da dover vedere scene in cui i ragazzi vengono presi in giro soltanto perché fanno il segno di croce prima di cominciare a mangiare ? Segno di una società che andrebbe rivista completamente , segno di un futuro che mi spaventa , segno che si va , progressivamente , verso una perdita totale di credo religioso .
Io non mio vergogno nell?affermare che sono credente : prego spesso , perché mi da la forza di andare avanti , mi da speranza per il futuro , e non per questo mi sento una specie di ?perdente? , come invece molte persone vorrebbero far credere . Ne ho viste tante in giro : ho visto prendere in giro dei ragazzi soltanto perché pregavano in silenzio , ho visto le risate alle loro spalle , le prese in giro ? Ne ho viste tante davvero !
E un po? come il discorso che si è sempre fatto sui valori : io non voglio assolutamente essere brusco o volgare , ma quante volte si è parlato della verginità ?
Il valore della verginità , dell?arrivare ?puri al matrimonio? , è qualcosa che divide spesso : mi fa piacere sapere che ci sono ragazze che ancora ci credono , e spesso sento questo tipo di discorsi proprio dalle donne , a dispetto di uomini alla quale proprio non interessa di arrivare vergini al matrimonio . Quel che mi da fastidio è vedere che , per alcuni , arrivare vergini equivalga a qualcosa per cui prendere in giro un’altra persona , che subito viene additata come quello che non fa l?amore , come quello che ?ha qualche problema? , e altre stupidate di cui eviterò di parlarvi , perché di certo non lo meritano .
La società in cui viviamo , diciamocelo chiaramente , tende progressivamente ad allontanarci dalla religione , a chiuderci in noi stessi , ed è proprio questo che mi fa più paura !
Forse , vedendola in quest?ottica , la messa in latino sarebbe una bella esperienza di fede : non prendiamoci in giro : chi di voi (noi) giovani conosce la messa in latino ? O forse dovrei chiedere ?chi di noi conosce la messa ?? :-)
E? qualcosa che , davvero , non riesco a concepire : perché ?ghettizzare? chi crede ? Perché prenderlo in giro ?
E no vi sembri un esagerazione perché , credetemi , non lo è ! :-)

A questo punto vi chiedo :
Quali sono le vostre considerazioni in merito ? Pensate che il ritorno alla messa in lingua latina sia un ?ritorno alle origini? che ben si adatta alle nuove esigenze della Chiesa che cambia , o pensate che sia una scelta ?in controtendenza? ? Cosa pensate possa avvicinare , oggi , i giovani alla religione ?

Aspetto di sapere cosa ne pensate in merito !
Un bacio dal vostro Giomba

;-)

31 Commenti

  1. Buongiorno Daniele!
    Grazie della sorpresa :-)
    passiamo a post di oggi.
    Io non sono credente e non me ne vergogno,non mi sento peggiore di chi crede,di chi si batte il petto in chiesa e poi è la persona peggiore del mondo.
    Per quanto riguarda la messa in latino,non sono favorevole in quanto non tutti l’hanno studiato e in molti non capirebbero un’acca.
    Sarebbe una partecipazione passiva della maggioranza di persone,un fallimento!
    Salutoni
    Ami

  2. Ciao Francesca : si , una volta tanto passo e ti dò i baciotti :-)

    Ciao Ami : effettivamente , forse , non tutti capirebbero ! Come darti torto insomma ! :-)
    Ora vengo da te e ti faccio un salutino ! :-)

  3. Ciao Dany,
    io sono totalmente contraria alla messa in latino. Non c’è da meravigliarsi se già ora le chiese sono vuote, figuriamoci con il latino…
    mi chiedo per quale motivo non si riesca mai ad andare avanti, ma sempre e solo indietro…
    “fatti non foste a viver come bruti, ma per segui virtute e conoscenza…”: credi che il latino gioverebbe????
    Attendo risposta da me…

  4. Beh, sinceramente la messa in latino non è che sia una cosa che possa aiutare.. visto che, anche quando era in latino, la maggior parte della gente imparava le cose a memoria senza nemmeno capire cosa diceva.. cosa potrebbe avvicinare le persone di oggi alla Chiesa? Beh, semplicemente un’apertura della Chiesa nei confronti di altre idee, sia di morale che di altro e, soprattutto, che la Chiesa la smetta di mettere il naso in questioni che non la devono riguardare in assoluto, come le questioni legate alla vita politica.

  5. Non è questione di essere pungenti, sai? E’ questione di dire le cose “fuori dai denti”, senza peli sulla lingua, senza paura di quello che si pensa. Io credo nella separazione fra potere temporale e laico e mi sembra che la Chiesa ultimamente stia cercando un po’ di superare questa divisione.. basti pensare anche al referendum dell’anno scorso sulla fecondazione assistita, a quanta pressione é stata messa sui cattolici dai politici (ma era loro diritto, visto che sono Politici) ma soprattutto dalla Chiesa, nella veste del papa e dei preti.. la cosa che più mi ha disgustata è stato sentire per radio che un cardinale, al momento mi sfugge il nome, diceva che la legge si sarebbe modificata anche senza referendum… ma era un parlamentare???

  6. Beh ,
    la Chiesa tenta d’illuminare le menti degli uomini per cercar di far capire loro cio che per lei è giusto , cio che “religiosamente” è giusto ! Mi sembra normale anche questo ! :-)

  7. Peccato che la politica sia un’altra cosa e che la Chiesa non debba permettersi di metterci naso; quelle dell’anno scorso sono state ingerenze belle e buone, che hanno sortito come effetto il fatto che un referendum intelligentissimo e molto utile fosse non valido perché la gente non é andata a votare, seguendo il consiglio quasi ordine della Chiesa, che ha passato il messaggio “se sei credente non devi votare”.. e questa é sinceramente una cosa VERGOGNOSA!

  8. Io penso che la Chiesa guarda comunque i suoi interessi e quelli degli uomini . Insomma , “religiosamente” parlando , certi argomenti sono contrari alla morale cattolico/religiosa , quindi la Chiesa ti dice “ALT” … Mi sembra normale , ripeto ! :-)

  9. Indiscutibilmente più affascinante alcuni quanto noiosa per altri…credo che una volta a settimana si potrebbe fare…io andrei a sentirla! E di solito non vado a messa…perchè no? Certo tutte le messe di tutti i giorni in latino, no perchè nessuno più parla il latino, il messaggio che si vuole mandare con la messa non arriverebbe a nessuno! Tanto ho l’impressione che, a parte qualche parroco “integralista”, la messa in latino non si farà…

  10. Ciao Frà , un bacetto per te ! :-*

    Ciao LC : si , sostanzialmente avete entrambe ragione , però volete mettere quanto sia interessante ad esempio per noi giovani che la messa in latino non la conosciamo ? Per me sarebbe interessante davvero ! :-)

  11. Da atea quale sono posso solo dire….che tanto a messa non ci vado e che questo Papa fà solo danni!!
    Mi scuso per eventuali persone che invece ci credono e lo apprezzano.

    baciooooooooooooooo

  12. ciao! sinceramente io vado pochissimo in chiesa … e diciamo che da peccatrice non mi sento di andarci.
    credo in qualcosa … ma ovviamente seguire la chiesa implica anche un certo modo di improntare la vita.! che io non ho!
    capisco benissimo cosa vuol dire fede … e ne rispetto il credo.
    ma penso anche che viviamo con una certa ipocrisia!
    quindi che la messa sia in latino o no non mi disturba … visto il mio poco interesse.
    La chiesa dovrebbe aprire le braccia al mondo
    sopratutto a chi sta nei margini … e chi veramente ha bisogno di conforto …
    mentre invece a volte vedo gente con la puzza sotto il naso che guarda dall’alto in basso!
    che fa delle cerimonie sfilate di portamento e finto cuore umanitario.
    ma ovviamente non si può generalizzare.

    ciao bello guerriero! samckkk buona giornata.
    ti abbraccio!

  13. Facciamola in gotico!!!
    La messa come ripetizione senza cuore di formule, preghiere e quant’altro, ormai detta solo a memoria, non ha senso nè in italiano nè in latino, bisogna essere parte attiva e soprattutto nessuno deve venire discriminato. quindi… sarebbe anche bello rinnovare un po’ certe preghiere, renderle un poì più vicine al quotidiano, sono stereotipi ormai obsoleti. Ma come parlo oggi???
    Ciao cucciolotto!

  14. fosse solo questione di Messa in latino…mi pare che qui quel che conta è la messa in dubbio di certi insegnamenti e di certe prese di posizione proprio della Chiesa:sempre piu’ di cattivo esempio visto che ormai trovano scarso seguito avendo dato prima cattivi consigli…..

  15. caro Daniele!nn te la prendere ma la penso come e piu’ integralisticamnete ancora di Chiara!qd mi nominano certi temi piglio fuoco!io sono atea senza rimedio, ma se dovessi cambiare sentimenti mi farei Valdese perche’ è una religione che rispetta le istanze sociali e non si sovrappone ne’ fa violenza palese od occulta ai principi laici di responsabilita’ e coscienza.Mi basta vedere una donna col burqua nel mio quariere e il sangue mi bolle:schiacciare una creatura umana in nome di Dio! questa è la religione!:stendiamo un velo pietoso!la religione è l’oppio dei popoli lasciati nella ignoranza che fa comodo a chi comanda e in questo è la religione in genere che è da rigettare quando fa invasione di campo su temi che riguardano la salute di tutti!è proprio vero: rispetto per tutti, anche i religiosi dunque, ma se li conosci li eviti!

  16. ricordo, da piccola, nella Chiesa del mio paese,delle vecchiette che cantavano: Regina coelorum…”pronunciando come si scrive….(era gia’ tanto se sapevano leggere, figuriamoci pronunciare correttamente).la verginita’ non è quella sessuale: quella è la meno importante. maschile o femminile che sia: la verginita’deve essere negli intendimenti:una prostituta ,anche per “scelta” puo’ essere piu’ vergine di una bizzoca che tradisce un rifugiato…ad esempio…cosa ha a che fare la fede con la Chiesa?non bastano gli insegnamenti di Cristo che la Chiesa ha stravolto?non basta seguire cio’ che per davvero predicava e praticava Cristo e rispettare la Costituzione per essere vergine?perche’ il sesso deve essere un parametro di verginita?perche’ Maria Goretti è Santa in quanto resiste’ al suo stupratore e una bambina thailandese stuprata a 5 anni nessuno la santifica ma passa e va?spazzatura!vergine è l’uomo che anziche’ andare con i viados ,rispetta sua moglie…questo è un vergine e non uno che arriva a 30 anni senza esperienze sessuali: chi si protegge nei rapporti a rischio per rispetto a se stesso e agli altri: costui è vergine!approfittarsi dei sentimenti dell’altro e tradirlo:questo è il delitto!e non ardere nel desiderio(meglio peccare in questo caso,lo diceva pure S.Agostino!)e poi per frustrazione diventare una carogna!la sessualita’alla sodoma e gomorra è un disvalore ma anche la verginita’ di per se’ è ridicola!dipende dalla maturita’ e dalla eta’ della persona!un bietolone di 30 anni vergine! ma ce lo vedi? ma che scelta puo’ mai essere?capisco se non capita occasione per vari motivi: ma forzarvisi è follia!la sessualita’ fine a se stessa è poverta’ ma anche la verginita’ da sola e a tutti i costi.

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!