Salute, il "fumo depositato" è estremamente cancerogeno

La scienza conferma: il “fumo depositato” su mobili e vestiti è altamente cancerogeno per chi lo ingerisce: ecco perché.

L’ingestione per via cutanea del cosiddetto “fumo depositato” su mobili, vestiti, superfici domestiche e similari, è estremamente pericoloso, e la conferma arriva dal Wolfson Atmospheric Chemistry Laboratories di York, che ha dimostrato come la polvere depositata negli ambienti in cui si è fumato non solo è presente anche in ambienti in cui, fisicamente, non si è accesa alcuna sigaretta, ma è estremamente cancerogena!

Gli studiosi sono giunti a questo risultato analizzando la polvere di ambienti in cui erano presenti dei fumatori e di ambienti in cui questi non erano presenti: ebbene, dall’analisi della polvere presente negli ambienti in cui qualcuno aveva fumato, sono state rinvenute sostanze altamente cancerogene, alcune delle quali specifiche del tabacco, come le N-nitrosammine e le nitrosammine. Da alcuni calcoli, sempre conseguenti alle analisi su tali polveri, è emerso che i bambini di età compresa tra 1 e 6 anni esposti, in casa, a questo tipo di “polvere cancerogena”, vedono aumentare del 77% la possibilità di contrarre il cancro! Immaginate, quindi, cosa accade negli ambienti pubblici dedicati ai fumatori!

Insomma, non ci vuole molto a capirlo: non fumate! Fate del male a voi stessi e a chi vi sta intorno. Vi sembra il caso di far del male anche ai vostri figli? La risposta, ovviamente, è no, quindi rifletteteci

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU INSTAGRAM: Scopri i reel, le dirette e tantissimi contenuti esclusivi! CLICCA QUI!