Salute, la depressione colpisce l'orologio biologico

La scienza conferma: tra i primi effetti collaterali della depressione c’è l’alterarsi del cosiddetto “orologio biologico”. Scopriamo perché.

O si dorme troppo, o troppo poco: potremmo descrivere così una delle prime conseguenze della depressione. Conseguenze che, adesso, sono confermate da uno studio scientifico. I ricercatori dell’Università del Michigan, infatti, confermano questa conseguenza della depressione, con i relativi effetti sulla salute.

Si è giunti alla scoperta analizzando il cervello di pazienti deceduti colpiti dalla depressione e sani: ebbene, in quelli colpiti da depressione, l’orologio biologico era totalmente “sballato”.

Quest’importante scoperta, tuttavia, apre la strada a nuove, importanti, innovative cure contro questo “male oscuro” che, spesso, resta ancora parecchio difficile da gestire e curare.

Scrivi un commento