Salute, la pipì rivela i danni cerebrali

Curiosa quanto importante scoperta dei ricercatori: la pipì rivela eventuali danni cerebrali. Ecco come.

Sembra strano, ma pare essere vero: la pipì rivela eventuali danni cerebrali. Lo conferma un recente studio dell’Università di Purdue, secondo cui, nei casi di danni al cervello, nella pipì è presente un sostanza, l’Acroleina, che fa da “spia” per eventuali simili problematiche, quasi più di una visita neurologica. Tale sostanza, in particolare, viene prodotta dall’organismo nei casi di danni ai tessuti nervosi ed è individuabile tramite un normale esame delle urine: più il valore di tale sostanza è alto e maggiore sarà il danno presente. L’Acroleina viene secreta come prodotto della perossidazione dei grassi.

La notizia apre, quindi, scenari importanti: dall’esame di questa sostanza sarà possibile scoprire, con largo anticipo, patologie importanti anche “nascoste” o subdole a carico del cervello e dei tessuti, salvando, in determinati casi, anche delle vite, o prevenendo danni maggiori. E, decisamente, non è cosa da poco!

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU INSTAGRAM: Scopri i reel, le dirette e tantissimi contenuti esclusivi! CLICCA QUI!