Salute, la schizofrenia si cura con un avatar

La schizofrenia, patologia mentale ancora parecchio “tabù”, specie in chi ne soffre, può trovare una valida cura nell’uso degli “avatar”. Scopriamo di cosa si tratta.

Chi soffre di schizofrenia incorre, spesso, nel sentir voci immaginarie, che lo portano ad assumere atteggiamenti violenti: ebbene, oltre che con i dovuti medicinali, una valida cura può arrivare dalla cosiddetta “avatarterapia”. In buona sostanza, la creazione di un “avatar”, ovvero di un “personaggio” computerizzato, a cui il paziente darà le caratteristiche fisiche della persona di cui sente le voci, permette ai dottori di parlare ai pazienti, sempre attraverso questo avatar, per rassicurarli ed aiutarli a sconfiggere il problema.

I risultati sono sorprendenti:  la terapia è stata sperimentata su 16 pazienti, a Londra, con ottimi risultati. Coloro che affermavano di sentir voci immaginare, hanno, successivamente, confermato di non sentirne più.

Insomma: ancora una volta, la conferma di come la tecnologia, se usata bene, può davvero aiutare l’uomo a vivere meglio!

Scrivi un commento