Salute, lo sport cinquant'anni salva il cervello a settantacinque

Salute - Lo sport combatte l'Alzheimer

Salute del cervello preservata facendo sport a cinquant’anni: a settantacinque non si avranno problemi di alcun tipo! Scopriamo perché.

Salute del cervello preservata con lo sport a cinquant’anni: un recente studio pubblicato sul Journal of Alzheimer’s Disease, infatti, ha dimostrato che chi pratica, con regolarità, sport a cinquant’anni, ha il cervello maggiormente in forma a settantacinque!

Per giungere a tale risultato, i ricercatori hanno portato avanti uno studio per oltre venticinque anni, che ha visto protagoniste ben 3050 coppie di gemelli: gli esperti hanno, costantemente, tracciato e monitorato l’attività fisica che ciascun volontario effettuava a cinquant’anni, o, comunque, intorno a quell’età. 25 anni dopo, gli stessi volontari sono stati richiamati alfine di tracciare, tramite test cognitivi, il rischio di deficit cognitivo lieve. Condizione, quest’ultima, che, solitamente, apre la strada alla demenza propriamente detta.

Ebbene, i risultati sono stati a dir poco sorprendenti: tutti coloro, infatti, che avevano costantemente messo in atto il sano esercizio fisico a cinquant’anni, dimostravano, a settantacinque, un rischio di deficit cognitivo molto ridotto rispetto a chi non aveva mai fatto sport venticinque anni prima!

Se ben ricordate, però, i test sono stati effettuati su coppie di gemelli: la ricerca ha, perciò, messo in luce che lo stesso, identico, discorso vale anche per coloro che hanno un corredo genetico identico, in questo caso come i gemelli. Chi, tra i due fratelli, aveva effettuato maggiore attività fisica a cinquant’anni, aveva, di, fatto, un cervello più sano a settantacinque.

A quali conclusioni ci porta, quindi, tale ricerca? Evidentemente, che l’Alzheimer può essere quantomeno prevenuto anche attraverso l’attività fisica, e che, in generale, la sedentarietà depone sicuramente a sfavore della salute, fisica, e, in questo caso, anche mentale!

Insomma: ancora una volta, ricordiamoci che basta poco! Un’attività fisica modesta ma costante, senza troppi sforzi, senza esagerare, può realmente salvarci da tante rogne in età avanzata… Basta solo un po di buon senso… E di forza di volontà!

Scrivi un commento