Salute, una memoria lunga passa... Dal cibo!

Salute - Ecco i cibi che migliorano la memoria

Salute e cibo sono un’accoppiata inscindibile, specialmente se si parla di… Memoria! La scienza lo conferma: scopriamo insieme i dettagli.

Salute per il corpo e per la mente che passa… Dal cibo: la scienza conferma – sempre che ce ne fosse bisogno – come determinati cibi rappresentino un vero “elisir di lunga vita” per la nostra mente. Una recente ricerca dell’Istituto Humanitas di Rozzano, ha individuato una vera e propria lista di alimenti capaci di aiutare la nostra mente a funzionare meglio e di più!

Si tratta di alimenti che possiamo facilmente trovare nel frigo di casa: stiamo parlando di uova, germe di grano, arachidi, merluzzo, semi di girasole, caffè, cioccolato fondente, ad esempio, che sono ricchi di un particolare coenzima chiamato colina. Si tratta di una particolare molecola capace di mantenere integra la struttura cellulare e le funzionalità del sistema nervoso, aiutando, tra l’altro, la memoria a lungo termine, e questo è particolarmente vero nel caso dell’accoppiata cioccolato fondente e caffè, dal momento che il secondo contiene flavonoidi, capaci di contrastare la perdita di memoria, mentre il caffè è ricco di caffeina, importantissima fonte di antiossidanti che mantengono in salute il cervello e prevengono la depressione.

Ma la lista non si ferma qui: a seguire troviamo broccoli, spinaci, noci, mirtilli e curcuma, utili al miglioramento dell’attenzione, alla lotta al declino cognitivo, al mantenimento della funzionalità del sistema nervoso, e alla lotta all’Alzheimer.

E se ancora tutto questo non vi basta, sappiate che anche il rosmarino aiuta la memoria, con effetti studiati in laboratorio: si è visto che proprio tale odore è stato in grado di migliorare la memoria degli anziani del 15%!

I ricercatori, a proposito del rapporto tra cibo e memoria, hanno commentato:

Questi cibi, quando consumati regolarmente, aiutano a migliorare, insieme alla memoria a lungo termine, anche la funzionalità del sistema nervoso, la capacità di attenzione e partecipazione.

Insomma: viva il buon cibo – sempre senza esagerare! – che fa bene al corpo… E allo spirito!

Scrivi un commento