Salute, nasce il pane con meno sodio "amico" della salute

Salute - Arriva il pane con meno sodio

Salute più tutelata grazie al pane con meno sodio, creato dai ricercatori: il gusto non ne risente, ma l’organismo ringrazia! Scopriamolo insieme.

Salute maggiormente tutelata grazie al pane con meno sodio, creato dagli esperti del CREA: il valore di sale all’interno dei gustosi alimenti in questione, infatti, non supera l’1%, a tutto vantaggio di cuore, pressione, funzionalità cardiaca e circolatoria!

Gli esperti ci raccontano la loro scoperta e la metodologia di lavorazione:

L’esperimento in questione perseguiva tre strategie: riduzione del sale aggiunto nell’impasto, pane con sostituti del sale ed in particolare la sperimentazione di pane con sale classico ma distribuito diversamente nell’impasto in modo da ingannare il gusto. Con tutte e tre le strategie è stato possibile produrre pani gradevoli dal punto di vista organolettico che avessero un contenuto di sale dell’1%”. In Italia si consumano attualmente in media circa 10 grammi di sale al giorno. L’obiettivo, indicato dall’Organizzazione mondiale della Sanità, è di arrivare a circa 5 grammi di sale al giorno, considerando sia quello aggiunto nella cucina casalinga o a tavola, sia quello contenuto nei prodotti trasformati come il pane. Anche il Ministero della Salute ha fornito raccomandazioni per ridurre la quantità di sale e quindi di sodio negli alimenti attraverso il “Programma Guadagnare salute”. Il pane non è di per sè un alimento salato, ma, considerato che lo mangiamo tutti i giorni e in quantità attualmente intorno agli 80 grammi al giorno, per chi mangia il pane con il sale può essere utile considerare anche questa fonte di sodio.

Insomma: un applauso a questi ricercatori.

Molto spesso, infatti, ci dimentichiamo (o, peggio ancora, trascuriamo) quei piccoli particolari, che, alla resa dei conti, si rivelano di vitale importanza per la nostra salute: il sale è uno di quelli. Troppo spesso, infatti, si esagera con il suo utilizzo, specie nella preparazione dei cibi, ma quando il sale diventa presenza occulta all’interno, ad esempio, degli impasti, come in questo caso, giunge il momento di prestare un’attenzione ancora maggiore!

E’ anche / sopratutto attraverso questi piccoli dettagli, troppo spesso ignorati o sconosciuti, che si preserva (quanto più a lungo possibile!) la nostra salute! Non dimentichiamolo!

Scrivi un commento