Sanremo 2008 , tra il crollo degli ascolti e le accuse di plagio

Dobbiamo ammetterlo : che il Festival di Sanremo , da un pò di anni , soffra di un sempre più "opprimente" calo degli ascolti è ormai risaputo . Se molti anni fà il "Festival dei Fiori" era un vero e proprio evento , adesso è diventato quasi una routine che non riesce più ad "attirare" l’attenzione degli italiani .
Se poi , come quest’anno , si aggiungono anche le accuse di "plagio" ad una canzone in concorso , la situazione è davvero critica .
Già da tempo , infatti , si parla della lenta discesa del Festival , del calo di ascolti che ogni anno caratterizza la manifestazione , ormai da un pò di anni . Negli anni scorsi , infatti , soltanto Paolo Bonolis era riuscito a risollevare un pò le sorti , ma per il resto , l’Auditel ha confermato che programmi come "Grande Fratello" , che anche quest’anno ha visto un leggero calo di audience , sono riusciti a battere la concorrenza con punte di share più alte rispetto alla manifestazione canora per eccellenza .
Qualcuno , poi , ha avanzato paroloni come "Il Festival è morto" : beh , ora non esageriamo ! Di certo il Festival soffre quello strano fenomeni di "routinizzazione" cui è stato sottoposto negli ultimi anni! Insomma , se prima il Festival era un evento , ora sembra quasi un qualsiasi programma in palinsesto !
E poi scoppiano anche le polemiche per la canzone di Loredana Bertè che sembra essere un plagio , e che quindi è stata eliminata dal Festival , mandano su tutte le furie la già abbastanza irrequieta cantante , con il grande Pippo , siciliano come me , che per sdrammatizzare afferma : "Questo scandalo ci voleva, il festival è un mortorio"

Eh , caro Pippo … Ma se c’è bisogno di una querelle per rialzare le sorti del Festival … Allora davvero c’è qualcosa che non va !

22 Commenti

  1. Dopo il mio succulento pranzetto.. CAFFE’!!

    Grazieeee;-))

    per il Festival, va detto che sono anni che non lo seguo con attenzione, ma soprattutto come già detto non guardo molto la tv.. la prima serata ci sono capitata per sbaglio.. stava cantando il figlio di Dodi Battaglia.. ho trovato allucinante il fatto che fosse totalmente stonato.. va bene essere i figli di.. ma un briciolo di talento ci vuole sempre!!

    Un bacino

    Ale

  2. Boh, una volta io lo guardavo sempre, ora…. dopo 5 minuti sbadiglio e le canzoni non mi “prendono” più come una volta! Se dopo un po’ non ci trovo niente di interessante, come faccio a non cambiare canale??

  3. La coerenza di Baudo.
    L’Italia guarda solo i programmi scandalistici. E lo dice con linguaggio scandalistico.
    Senza offesa per i siciliani, di FALSO a Sanremo quindi non c’è solo la canzone degli autori della Bertè.
    Per fare un esempio, non mi dire che Baudo quando dice che “un Paese non si migliora con le battute di un comico, si migliora facendo politica” crede veramente in ciò che dice…

  4. Ciao Dani, allora mi piacerebbe che vincesse qualcuno che nessuno sospetta. Ad esempio Cammariere che mi è piaciuto sopratutto duettando con la brasiliana.

    La conduzione? Nessuno è mai stato all’altezza di Baudo

  5. il festival…io sono anziana,come si dice adesso,cioè sono vecchia,al primo festival avevo 14 anni,non c’era niente altro,era una novità ,la TVera in bianco e nero con un solo canale,non avevamo niente e tutto ciò che era nuovo era magnifico.Passando gli anni,tanti canali ormai vediamo di tutto tutto il giorno e pure la notte,cosa vuoi che effetto ci facciano quattro canzonette quando la musica l’ascoltiamo in ogni momento.Iprimi festival poi erano leggeri e spassosi,ogni canzone era presentata con una sua sceneggiatura,già ma allora eravamo felici con niente.Saranno 15 anni come minimo che non vedo SanRemo e l’unica cosa che mi indispettisce un pochino è vedere che i soldi del canone che noi paghiamo magari con sacrificio,mettendoli a poco a poco nel salvadanaio vengono sperperati in questo modo.Non solo festival c’è di peggio,tanto è innutile parlare.Avete sentito che la Rai vorrebbe il canone anche da chi possiede un PC o un videocitofono anche se non possiede un TV? che ne dite? bello no un saluto Ida

  6. Parole sante Ida.

    Anche questo giorno nefasto del 29 febbraio venerdì se n’è andato e … buonanotte ai suonatori!! E’ il 1° marzo e tra un pò è primavera!!!!! Allegria!!! Baci Dani, Viola, Vania Otto e tutti!!!!

    Mandi mandi

    NNT

  7. Il festival non sarebbe morto, mancherebbe solo professionisti che sappiano dargli una spinta per farlo ripartire, Baudo ok va benissimo, Chiambretti no please, trasforma un evento come Sanremo in uno spettacolino sullo stile del suo Markette.

    Il festival è sempre stato anche una conduzione professionale e non un minestrone come ultimamente stanno facendo.

    Conduzione a parte ci sono davvero canzoni che non sono da festival ma da esibizione alla festa paesana, su via per una volta dovrebbero cercare di rialzare la qualità e non di tirare sempre l’acqua al mulino delle case discografiche.

    I plagi negli ultimi anni sono una moda, ma è sbagliato cercare sempre il pelo nel uovo e va a discapito della qualità globale del evento, toccherebbe alla giuria lasciare il brano in gara, infondo non è una cosa da decidere in 5minuti.

    Speriamo meglio per l’anno prossimo!!

    [ Commento editato dal Giomba : era ripetuto ;-) ]

  8. Auguri di buona giornata anche a te Dani e a tutto il Bar!!!

    Bella l’idea mi piacerebbe averla puro io!!! ;-))

    Vebbè, lo confesso, ieri notte ho ascoltato il festival fino alla fine, nturalmente bloggando, nel frattempo. A parte il faTTo che c’ho preso in pieno sulla vittoria dei Sonhora (testimone Lian a cui ho lasciato il mio pronostico ieri notte) non perchè la canzone mi piacesse particolarmente ma questi due giovani bellini ben vestiti col visetto pulito e i capelli sgarruffati mi hanno fatto tenerezza. La canzne comunque è orecchiabile e via dicendo. In realtà secondo me non c’è stata una canzone che mi abbia veramente colpito (parlo della sezione giovani). Credo che il calo diascolti sia dovuto soprattutto allo sfinimento dello spettatore che non ce la fa a seguire ‘sta cosa fino alle 2 di notte. Poi veramente è tutto un minestrone!!! Sì fa piacere ascoltare Giorgia in The man I love (mi sembra il titolo fosse questo) i Pooh e tanti altri che ora non sto ad elencare ma il tutto allunga la broda!!!! Per quanto riguarda la formula quella è: una gara canora e per forza che chi la presenta e ci sono i cantanti in gara il resto è tutto un di più:sfilate di moda, le belle statuine, telepromozioni lunghissime …

    condivido anche la scelta dei duetti con altri artisti, da la possibilità di ascoltare il brano anche con arrangiamenti diveri o coreografie (ho gradito i flamenqueros di Di Tonno l’altra sera, ma io c’ho il debole per quella danza e non faccio testo). Magari inserirei una serata solo di ospiti. Riducendo i tempi riuscirei anche a gustarmi il dopofestival che nonostante gli sforzi, non sono riuscita a seguire e mi dispiace per Elio che è un grande mo non so chi ci sia riuscito dopo le 2. Io non c’ho più l’età!!!

    Per i big una canzone si, mi ha colpito quella di Minghi, che stimo moltissimo. La tatangelo non l’ho ancora ascoltata. Forse c’è pure qualcun altro ma ora non mi viene.

    Un bacione Nenet

    pwd XXVIII (28° che?)

    mandimandi

    Vedremo stasera. Immagino che sarà uno sfinimento

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!