Scienza, mappato il più antico DNA al mondo

Alcuni scienziati danesi hanno mappato il più antico DNA del mondo, appartenente ad un cavallo di 700.000 anni fa. I dettagli.

Il ritrovamento di alcune ossa di cavallo, in Canada, datate 700.000 anni fa, ha permesso agli scienziati danesi di mappare il più antico DNA al mondo: dalle comparazioni tra diversi tipi di DNA di cavallo, è emerso che i cavalli hanno avuto vita quattro milioni di anni fa. E’ in quella data, infatti, che nasce il genere “Equus” che, oltre a dar vita ai cavalli, ha generato anche asini e zebre.

La ricerca ha, inoltre, evidenziato come il DNA possa avere elevati “limiti di sopravvivenza”, anche in condizioni estreme e dopo diverse migliaia di anni: ciò apre le porte allo studio del DNA dei nostri progenitori, permettendoci, in un futuro, forse, non troppo lontano, di scoprire qualcosa di più sulle nostre origini primordiali.

Scrivi un commento