Se non ti dai delle opportunità, come fai a dire che va tutto male?

Se non ti dai delle opportunità come fai a dire che va tutto male

Se non ti dai delle opportunità, come fai a dire che va tutto male? Magari non andrà tutto bene, ma cavolo: devi provarci!

Se non ti dai delle opportunità, come fai a dire che va tutto male? Magari poi va male, magari non accade niente, ma cavolo: devi darti delle opportunità! Come pretendi di cambiare le cose se non fai niente per rendere diverse le cose che non vanno?

Io, ormai, la penso così da un po di tempo, principalmente da quando ho deciso che era ora di darmi delle opportunità, perché me lo merito, perché la mia vita se lo merita e perché devo essere padrone di decidere il meglio per me: non si può pensare che le cose cambino da sole, che tutto si modifichi e cambi per magia se non ti prendi l’onere e la responsabilità di cambiare le cose, o, quantomeno, di  provarci, di provare a rendere diverse le cose, di provare a cambiare tutte quelle cose che non vanno!

Dobbiamo darci delle occasioni, dobbiamo darci opportunità, idee, e dar seguito alle nostre sensazioni: magari, alla fine, non accade assolutamente niente, potrebbe anche starci, ma come fai a dirlo se non fai niente per cambiare tutto ciò che non va?

E allora, io ci provo, anche se so che potrei rimanerci male, anche se so che potrebbe non andare per come immagino, ma ho il “dovere morale” di provare e provarci, di tentare di cambiare le cose che non vanno, non fosse altro che perché merito di cambiare le cose, perché la mia vita lo merita, e perché credo di essere assolutamente in grado di poter cambiare le cose, se lo voglio!

E allora si, proviamoci: non è detto che andrà bene, ma non è una scusa per non provarci del tutto… In fondo, come si suol dire, “chi non risica non rosica!”

Scrivi un commento