Se non ci fosse Laura ...

Ammetto che il titolo è un pò un pretesto …
Eppure , rifletto , e penso che ogni volta che racconto la mia storia , le persone restano con la bocca aperta , come se orizzonti lontani e sconosciuti siano stati svelati , per un solo istante , per poi tornare ad essere lontani migliaia di kilometri .
Come vi dicevo , il titolo è un pretesto perchè , proprio come Laura mi suggerisce sempre , la vita va avanti comunque , anche se noi vorremmo si fermasse , e di conseguenza , con lei , passano i giorni e le esperienze , le persone , i visi e i sentimenti .
Ma parlarne adesso , dopo tutto quello che è successo , mi sembra così … "Strano" , ecco .
Proprio qualche giorno fa , parlavo con un caro amico del suo primo mese insieme con la sua ragazza . Nei suoi occhi vedo l’emozione del primo amore , quello che ti cambia la vita , quello che quando ne parli ti sembra di avere tra le mani le chiavi del mondo intero .
Ti sembra di poter uscire di casa , andare fino al Polo Nord a piedi e tornare indietro : sei tu il padrone della città , del mondo intero , della felicità .
E in fondo non c’è nulla di strano : l’amore è il sentimento più bello che Dio abbia mai potuto donarci . Quando due persone s’incontrano , uniscono i loro cuori sotto lo stesso sentimento , nasce il mistero più grande che nessuno ha mai saputo svelare . Quel mistero per cui ci si innamora , e tutto ti sembra diverso .
Gli scienziati parlano di ormoni e alchimie , e in passato si parlava di esseri invisibili che governavano il sentimento e si dirigevano verso la persona amata , fino alla più classica delle immagini , con l’angioletto munito di frecce , pronto a trafiggere il cuore degli innamorati . Tutte metafore di quello stesso sentimento che è l’amore .
E poi c’è la tristezza di chi amore non ne ha mai avuto , o lo ha perso lungo il viale della vita , magari ad uno dei tanti bivi che la vita ci pone davanti .
C’è chi ha tanto amore da donare , e nessuno riesce a prenderlo , o non trova nessuno a cui donare quel sentimento che brilla come la rugiada del mattino sui fiori in giardino .
Mi viene da pensare a quella corrente di pensiero convinta che "non esistono amori impossibili , ma solo amanti pigri" . Sarebbe bello poter pensare che sia così , ma non sempre è così , anzi , in linea di principio quasi mai !
E mentre ascolto il suo racconto , fatto di occhi lucidi , di speranze per il futuro , di mille progetti insieme , penso agli amori che finiscono , a quelli che si perdono in un addio , nelle lacrime di pioggia , nei mattini grigi , o sui binari di una stazione . Penso che c’è sempre qualcuno che soffre , che resta in solitudine guardando le nuvole di un pomeriggio che passano , e magari piange guardando due ragazzi che si vogliono bene , che passeranno la loro vita insieme , e mentre resti a guardarlo ti scontri con l’infelicità e con coloro che non riescono a capire la tua sofferenza , quando avresti voglia di urlare il tuo dolore , la tua sofferenza per un’amore che non c’è più , che se n’è andato ed è sparito per sempre .
Immagini che scorrono nella mente , i momenti insieme , la speranza di guardare ancora la stessa luna , e poi capisci che stai perdendo il tuo tempo dietro al nulla , dietro ai ricordi che non portano a nulla . E dovresti andare avanti , ma alle volte ti chiedi "perchè ?" … In fondo , che senso ha ?
Avevi tra le mani la bellezza di momenti che non hanno tempo , e tutto scompare , come foglie ingiallite che se ne vanno in direzione del vento , come un bicchiere frantumato .
Se penso ancora adesso alla mia storia , se ripenso ai momenti in cui ho lottato con la solitudine , se penso a tante cose … Quasi mi viene voglia di ignorare tutto quel che è stato , ma in fondo è un’equilibrio che , spesso , può rompersi . E quando questo accade nel primo amore , nel primo vero amore che ti cambia la vita , resti immobile e vorresti fermare il tempo , non pensare più a nulla .

E ti ritrovi solo , alla finestra , una mattina d’inverno , a guardare l’azzurro fresco del cielo …

 

10 Commenti

  1. ha ha ha il mio primo amore… lenticchia.. quello che nei diari si firmava ………….ilmigliore..

    eh tu sai se me lo ricordo ancora!

    no giomba se un amore finisce è perchè amore non è mai stato, era egoismo probabilmente.

    vedo cosa mi capita intorno… balordi che o vogliono divertirsi (ma ormai quelli cercano le ventenni) o vogliono accasarsi.. e lo vogliono per loro, perchè si sentono soli, perchè hanno bisogno di una casa riscaldata, di vestiti stirati, di pasti caldi etc… ti pare amore? eppure di questo sono in ricerca.. e saranno sempre così. egoisti nelle prime storie ed egoisti fino all’ultima.

    vogliono essere felici.. questo è egoismo giomba. perchè c’è la postilla a questo voler essere amati ed è “il fine giustifica i mezzi”.. e il fine è la loro felicità.

    non sai a quanto ci pensi a queste cose e non per me.. io sono selvatica e sto benissimo fra i boschi.. ma a mia figlia? quanti troverà che per il loro egoismo le spaccheranno il cuore? e io non ce la faccio a cambiare il mondo in tempo per evitarle il dolore.. il mondo non vuole cambiare

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!