Sentire l'affetto della gente anche quando non me ne rendo conto...

Sentire l'affetto della gente anche quando non me ne rendo conto

Sentire l’affetto della gente anche quando non me ne rendo conto… È una strana sensazione, ma spesso ci penso e so che la realtà è migliore di quella che vedo!

Sentire l’affetto della gente anche quando non me ne rendo conto… Che poi, a pensarci bene, l’affetto è una cosa così eterea, così volatile, così difficile, soprattutto quando in tanti se ne riempiono la bocca senza dare il vero e profondo significato a questa parola, che oggi c’è e domani chissà, soprattutto per chi, ribadisco, da un senso generale e non profondo ad un valore vero!

Eppure, quell’affetto lo sento intorno a me, me ne rendo conto, e mi rendo conto che la realtà è, probabilmente, migliore e diversa rispetto a quella che vedo, che osservo, che immagino: le cose vanno diversamente, credo anche in maniera migliore, rispetto alle cose che vedo, e proprio quella stima, quell’affetto da parte delle persone, che tante volte non riesco ad osservare come vorrei, mi rendo conto essere realmente ed effettivamente presente, anche quando io non riesco a rendermi conto della sua presenza!

Me ne accorgo dalla riconoscenza della gente, dalle parole e dalla sincerità delle persone, dalla gratitudine che le persone sanno dimostrare quando hanno bisogno di te, ma anche quando vogliono semplicemente sapere come stai, senza un secondo fine di “necessità” o di chissà quale altro fine: semplicemente, in fondo, so che c’è, anche se certe volte non riesco a rendermene conto. Forse perché tante e troppe volte ho creduto davvero a persone che mi hanno veramente fatto del male, e l’esperienza mi ha insegnato ad essere più guardingo, maggiormente restio a credere a tutto e tutti. Ma questo non significa che la realtà non possa essere assolutamente diversa, e, forse, è davvero così!

Insomma: a volte è bello sorprendersi, e riflettere sul fatto che, forse, la realtà è davvero migliore di quella che vedi!

Scrivi un commento