Sesso : miti e leggende in una realtà "bigotta"

 

Ammettiamolo : siamo un pò "bigotti" .
Parlare del sesso , specialmente in Italia , non è mai una cosa facile : rischi sempre di essere tacciato di chissà quale strana forma di perversione o pensiero ricorrente , o peggio ancora di avere un unico scopo nella tua vita . Eppure , il sesso è una parte che , in un modo o nell’altro , fa parte , volente o dolente , delle nostre vite : se i nostri genitori , i nostri nonni , i nostri avi , non avessero avuto dei rapporti sessuali , per dirlo in maniera netta e senza tanti fronzoli ed inutili "giri di parole" o panegirici , sicuramente noi , oggi , non saremmo qui a parlarne , a vivere , a sorridere .

Inutili , poi , le finte ipocrisie : c’è chi pensa che il sesso non esista senza l’amore , e chi se ne frega dei sentimentalismi , concedendosi per una sola notte , e l’indomani … Chi si è visto si è visto !
Non parliamo , poi , di chi è allergico a qualsiasi forma sessuale , respingendo , a suo dire , l’argomento quanto più possibile … Ma ne siamo davvero sicuri ?

Non si contano , poi , le fantasie e i miti che circolano attorno all’argomento , tra uomini superdotati , donne che non si stancano mai , prestazioni oltre la norma ed altre storie più o meno vere , a vario titolo e genere .
Siamo ben lungi , insomma , dalla lontana e decisamente più libertina America , sogno di libertà e di sregolatezza , ma neanche tanta , di molte persone : da quelle parti , infatti , il sesso è un argomento di comune trattazione . I film non vengono censurati , le scene esplicite che vanno in onda all’ora di cena nei reality show non vengono tagliate e spesso , come d’altronde anche qui in Italia , i bambini ne sanno molto più degli adulti .
La mentalità Americana è sicuramente diversa dalla nostra , che vediamo le cose in un’ottica di giusto e sbagliato , di peccaminoso e di concesso : l’Americano , infatti , parte dall’assunto che se è infastidito da una scena esplicita in TV , semplicemente , cambia canale . Tutto qua !

E in Italia ?
In Italia cambia la mentalità , cambiano i modi di agire e di pensare : un simile punto di vista affonda le sue radici nel passato , nelle nostre dominazioni , ma anche nell’importante ruolo che la religione ha svolto in questo senso – è inutile nasconderci : per molti l’argomento "sesso" è un vero tabù .
Ancora oggi , infatti , ci accorgiamo di come si affrontino determinati argomenti , ma sempre in punta di piedi , quando , invece , bisognerebbe guardare le cose da un’altra prospettiva , senza inutili vergogne !

Perchè sto scrivendo questo pezzo , allora ?
Mettiamola così : voglio dimostrare che di certi argomenti si può parlare , se lo si fa con rispetto , senza esagerare , e con le parole giuste !
Credo che da una trattazione errata di questo argomento , possano nascere una plètora non indifferente di problemi . Esempio pratico ? Provate a mettervi nei panni di un genitore di un’altra generazione , che si trova a dover spiegare al proprio figlio , ormai adolescente , lo scottante argomento del sesso sicuro !
Eppure bisogna farlo :
è importante che i giovani sappiano a cosa vanno incontro se non usano le dovute precauzioni … Eppure , molti provano vergogna , e glissano sull’argomento . Gli effetti li capite da voi !
Qualche lustro fa , Jovanotti cantava "qui la rappo e qui la scrivo , com’è difficile fermarsi e dire "Preservativo" … E aveva davvero ragione ! (E considerate che il testo di cui vi parlo trattava , nel lontano 1992 , il nascente problema dell’AIDS ! N.D.Giomba)

Onestamente , credo sia davvero triste che , nel Ventunesimo secolo , ci si scandalizzi nel parlare di certi argomenti , per quanto importanti siano , ma si lasciano scorrere davanti agli occhi le scene di violenza , di sangue , di morte , di indifferenza , a cui , ormai , siamo abituati , e delle quali dovremmo davvero provar vergogna .

E’ l’ulteriore dimostrazione di come il mondo … Giri davvero al contrario !

 

Ti è piaciuto l’articolo? Vota Ok oppure No cliccando sull’immagine.

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

 

 

15 Commenti

  1. i reality sarebbe meglio abolirli a chi può interessare ciò che fanno quattro matti in una casa piuttosto che in una fattoria o su un’isola ecc……guarda che non ci sono più geitori che non sanno consigliare i propri figli è rimasto solo il papa ma quello non ha figli,almeno si spera,di sesso ce nè a iosa da tutte le parti per amoe e per divertimento ne è innondato il mondo italia compresa sarebbe meglio insegnare di più il rispetto di se stessi e del proprio corpo sia maschile che femminile guarda che io sono tutt’altro che puritana …ciao Ida

  2. Ho avuto modo di leggere il tuo post e mi permetto di dissentire da alcune affermazioni!!!Anzitutto l’elogio che tu fai dell’apertura mentale americana è del tutto sbagliato,in quanto storicamente gli Usa ,sono una delle nazioni piu’ bigotte e chiuse nelle posizioni prese in merito.Ti ricordo che erano nati appositi college o case dove i genitori andavano a nascondere le figlie gravide e le reputavano un ‘offesa gravissima alla reputazione della famiglia.Ti ricordo anche che la legge americana condanna in primis la ragazza violentata sessualmente,se per caso lei usa vestiti che possono indurre l’uomo alla tentazione:quindi istigazione alla violenza….l’Italia non è poi cosi’ arcaica come fai intendere,lo dimostra il fatto che molte famiglie indirizzano i propri figli vrso centri ove apprendere e far uso di contraccettivi,non chiudendo gli occhi davanti al fatto che è ovvi che gli stessi figli ad una certa eta’ possano avere rapporti sessuali….!!!Altra prova è la tolleranza nei confronti di matrimoni omosessuali,nonche’ il fatto che anche in politica o in altri posti strategici della vita italiana vi è la presenza di gente con storie di vita sessuale che in America li avrebbe pienamente esclusi da ogni attivita’…ricordati che questi ultimi si scandalizzano per piccle storie di sesso dei loro rappresentanti e giustificano invece guerre e pena di morte…quindi non ci facciamo ancora fregare dal sogno americano…non sono poi cos’ liberi e democratici…Ciao

  3. Ciao Giovanni !

    Per carità , nessuno mette in dubbio quel che dici : non puoi dissentire , però , sul fatto che gli Americani siano comunque più “libertini” rispetto alle vedute degli Italiani !

    Sul discorso dei matrimoni omosessuali , non so fino a che punto ci sia questa “tolleranza” : le polemiche ci sono sempre , e di certo non vengono fatti passare come “routine” !

Scrivi un commento