Settemila Euro di multa al Palermo per i "laser" dei tifosi

 

E’ costato caro al Palermo (ben settemila Euro) l’incessante uso di fasci luminosi da parte dei suoi tifosi: durante la partita contro la Reggina, infatti, i "fasci luminosi" simili a dei "laser" hanno disturbato l’azione di gioco, creando dei fastidi ai portieri di entrambe le squadre.
Può sembrare una "goliardata innocente", ma alla resa dei conti non lo è: i cosidetti "puntatori", infatti, se diretti verso gli occhi di una persona, possono dare dei fastidi momentanei che, nel caso dei portieri, possono costare cari visto la distrazione che andrebbero a comportare.
Come sempre, per la "responsabilità oggettiva", a pagarne le spese è il Team, che viene multato per le intemperanze dei tifosi: così, il Palermo ha deciso di non stare con le "mani in mano" e presentare una denuncia contro ignoti, cercando di stanare i veri colpevoli.

Forse è arrivato il momento di non far entrare più sugli spalti simili "oggettini" e aumentare, ancor di più, i controlli!

Scrivi un commento