Si cresce troppo in fretta ...


Cari amici miei , la verità è proprio questa : alle volte ti guardi alle spalle , e ti rivedi ieri che ancora giocavi con Batman e Paperino , e oggi ti ritrovi già maggiorenne , con le prime responsabilità sulle spalle , innamorato con tutte le gioie e i dolori che comporta , tra mille pensieri che corrono , e tra qualche incomprensione che di tanto in tanto ciccia fuori senza che neanche te l’aspetti …

Eppure , la verità è una sola : si cresce troppo in fretta .
Bello non pensare a nulla , non avere problemi e responsabilità , non pensare che domani è una nuova avventura , è un nuovo giorno .
quando sei piccolo non ci pensi : per te è tutto uguale , è tutta una dimensione che neanche ti preoccupa , e l’unico problema sono le interrogazioni e i compiti a casa , sempre troppi , e sempre meno tempo libero , e sempre meno spaazio per pensare a se .
Quando si è piccoli si pensa a quando si sarà grandi , e forse con un pò di ansia si vorrebbe essere già adulti , ma poi , una mattina ti svegli e pensi che vorresti ritornare bambino , che vorresti tornare a giocare con paperino , e con i giocattoli che ormai non tocchi più , perchè fanno parte del tuo passato , forse lontano .

Ti giri , e ti ritrovi con una famiglia da campare , combattendo con i tanti pensieri di ogni giorno , e ogni giorno che passa è una nuova avventura , e allora ti fermi e pensi a quanto erano belli quegli anni che ormai non tornano più …

2 Commenti

  1. Mi hai fatto tornare in mente una persona.
    La mia cuginetta di 13 anni.
    Lei vive immersa in un mondo fatto di apparenze, trucchi, vestiti e giovani ragazzi che già le spezzano il cuore.
    Non fa altro che struggersi con malinconiche melodie.
    Cerco di farle aprire gli occhi a riguardo, ricordandole che questo tempo non tornerà più, ma la sua risposta è stata: “Non voglio mica essere considerata una santarellina!”
    Questo mi spaventa, ma guardandomi intorno noto con tristezza che ora il mondo gira così…
    Purtroppo siamo figli di un’altro tempo!

Scrivi un commento