Sicilia, sempre più dipendenti regionali dallo psicologo

Demotivati, stanchi, “impanicati”: sono i Dipendenti della Regione Sicilia, che, sempre più spesso, si rivolgono allo psicologo. I dettagli.

Curioso ma vero: secondo i dati, sono sempre di più i Dipendenti della Regione Sicilia che si rivolgono allo “Sportello di Ascolto” sito presso gli uffici della Funzione Pubblica. Sempre di più, infatti, i Dipendenti sono stressati, demotivanti, ansiosi, “impanicati”. Spesso hanno liti sul posto di lavorocon i colleghi, e non riescono a trovarsi bene nella struttura presso cui lavorano.

Lo sportello in questione, sito in viale Regione Siciliana 2194, riceve al primo piano il mercoledì dalle 15 alle 17, giovedì e venerdì dalle 9 alle 12, e prevede una consultazione psicologica breve: il più delle volte, le persone che si rivolgono a tale struttura, come detto, sono molto stressate dal loro lavoro, specialmente se, allo stress lavorativo, si aggiungono anche liti con i colleghi o i superiori. Dalle liti all’insoddisfazione, il passaggio è breve: molti utenti, infatti, non si sentono realizzati. Magari lavorano da tantissimi anni e non hanno mai avuto un riconoscimento o un aumento di stipendio, e questo causa loro ansia, stress emotivo e fisico, con tutti i disturbi che ciò comporta.

Insomma, un servizio assolutamente utile, specialmente per i tempi  che stiamo vivendo, ricchi di difficoltà ed ansie: spesso, un buon supporto psicologico può davvero aiutare a superare difficoltà che ci sembrano insormontabili… Basta avere fiducia, e non perdere mai la speranza!

4 Commenti

  1. Sicuramente il servizio è di grande utilità e costituisce un validissimo supporto.
    Non vorrei scadere nella banalità se affermo che anche loro sono vittime di un sistema ( sociale, politico, economico, ecc.. ), che ci aliena tutti. Tutti siamo vittime e carnefici di un sistema che per decenni abbiamo coltivato, fautori di una cultura che ci ha sempre “obbligato” ad arraffare quanto più possibile a danno di chiunque, purche noi avessimo sempre il meglio rispetto a chiunque.
    Da un lato, ciò potrebbe essere giustificato da una forma di ambizione, ma dall’altro, rispecchia sempre i parametri di quella cultura che abbiamo da sempre coltivato. Finisco con il dire che queste persone che ricorrono al supporto dello psicologo, fanno bene in quanto ne hanno bisogno; ma che si guardassero intorno per vedere le altre vittime, come loro, che ciò che hanno loro, questi ultimi ( le altre vittime ) ne sono privi e forse non hanno neanche la possibilità di un supporto psicologico. Grazie dell’attenzione.

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!