Sicurezza stradale, usi lo smartphone? Lo scopre Textalyzer!

Sicurezza stradale in aumento con Textalyzer

Sicurezza stradale ancor più elevata con Textalyzer, il dispositivo capace di scoprire l’uso del cellulare alla guida. Scopriamolo insieme.

Sicurezza stradale in procinto – si spera – di aumentare, grazie ad un dispositivo che promette di sapere chiaramente se un incidente è stato causato dall’uso dello smartphone alla guida.

Si chiama Textalyzer, e, a breve, potrebbe entrare in uso negli Stati Uniti: il dispositivo sarà a disposizione delle Forze dell’Ordine e verrà usato, verosimilmente, “in coppia” con i mezzi già attualmente utilizzati per conoscere se un guidatore è ubriaco o drogato, anche nei vari controlli di routine.

Cosa accadrà se si si viene beccati in flagrante? Anzitutto, gli automobilisti saranno invitati a sottoporre i propri cellulari al test. Qualora ci sia un rifiuto da parte della persona, scatta il ritiro o la sospensione della patente.

Inutile dire che, se da un lato qualcuno esulta, altri avanzano diversi dubbi circa la legittimità di tali controlli: è probabile, infatti, che un simile dispositivo possa ledere la privacy dei singoli, divenendo, di fatto, illegale, e, di conseguenza, non utilizzabile. L’azienda produttrice, tuttavia, afferma che nessun dato sensibile viene trasmesso o conservato durante i controlli, ma una simile affermazione non basta, dal momento che, evidentemente, va dimostrato che la privacy sia, effettivamente, tutelata.

Si tratta, a ragion dovuta, di un importante passo avanti proiettato verso il futuro. Un futuro in cui, si spera, le strade potranno davvero essere più sicure, con una sensibile e concreta diminuzione delle vittime. Un cambiamento importante, certo, ma che deve, comunque, nascere da una presa di coscienza e di buon senso da parte di chi guida, che deve sempre ricordare di non sfidare alcun limite.

La vita – propria e degli altri – è una sola: sfidare la sorte solamente per gioco è, davvero, da stupidi. Non dimentichiamocene!

Scrivi un commento