Solo adesso capisco quanto sono stato stupido...

Solo adesso capisco quanto sono stato stupido

Solo adesso capisco quanto sono stato stupido a crederti diversa ad ogni costo, a sperare in un vero futuro con te…

Solo adesso capisco quanto sono stato stupido a credere che noi due avremmo potuto avere un futuro insieme: a conti fatti, col senno di poi, è una cosa talmente stupida ed insensata che quasi mi viene da urlare se penso che ho preso il mio tempo ed i miei anni migliori appresso a questa stupida illusione!

Le persone come te, mi duole dirlo, non cambiano, e se cambiano lo fanno in peggio: non riesco a far finta che non sia accaduto nulla, che tutto sia stato così talmente vuoto nella sua essenza da non sembrare neppure reale… Eppure, solamente adesso riesco davvero a rendermi conto di quanto impossibile sarebbe potuto essere stato un rapporto così!

Impossibile cercare di ragionare con chi non vede oltre le proprie ragioni che ritiene giuste a prescindere, qualsiasi cosa accada, senza mai mettersi realmente in discussione: la tua barbara è meschina fuga, forse, è stato l’unico reale colpo di scena e di coraggio che hai dimostrato in quei lunghi anni in cui ho davvero creduto di avere trovato il mio porto sicuro, la certezza di non dover più pensare al domani o di averne paura.

E no, non mi rimprovero niente: rifarei tutto uguale fin dal principio e mi comporterei nuovamente allo stesso modo. Sempre col senno di poi, posso dire non soltanto di aver fatto le cose giuste, ma le migliori che potessi, soprattutto vedendo la piega che le cose hanno preso successivamente. Sono felice di non essermi risparmiato nulla, di essere stato io e sempre io fino alla fine, senza remore e senza nessuna ipocrisia.

Sono stato uno stupido a crederti diversa, ma la gente come te viaggia, purtroppo, verso una sola, unica, direzione. Quella del vuoto.

Scrivi un commento