Solo una gran pena

Solo una gran pena

Solo una gran pena: è un peccato che, di tanto amore e tanto tempo, resti solamente una grande, enorme, gigantesca pena…

E’ triste, riduttivo, distruttivo, ma resta solo una gran pena: sgonfiatasi la spinta del rancore iniziale, quella che ti faceva sentire invincibile, la realtà da spazio ai dubbi e ai rimpianti, ai rimorsi e al pensiero dei propri errori e dei propri sbagli, probabilmente perché ti rendi conto che aver buttato il mondo intero alle ortiche, sopratutto il nostro, tendenzialmente, non solo non è servito a nulla, ma non ha risolto nessuno dei problemi che credevi si risolvessero dicendoci addio…

Resta una grande pena perché mi rendo conto che, da un lato, io stesso ho preso tra le mani una bella ancora di salvezza, di cui non mi sono accorto inizialmente, ma è come averti lasciata tra le fiamme, pur sapendo che le scelte personali non si discutono, perché ognuno di noi è dotato di libero arbitrio, e, fondamentalmente, è padrone di pulirsi le orecchie con un colpo di pistola…

…Però non posso non ammettere che, obiettivamente, mi dispiace: chissà, forse ti  sei resa conto che troppa libertà non è stata risolutiva, nonostante, ne sono certo, tu ne fossi profondamente convinta, ma nella vita gli errori si pagano, e si pagano a caro prezzo, e nella vita non puoi sempre avere la fortuna di vivere all’interno di una capsula protettiva che ti difende e ti assolve dai tuoi errori, perdonandoti e dicendo “vabbè, per questa volta non è successo niente!”

Purtroppo, infatti, ci sono errori che la vita non solo non perdona, ma che ti fa pesare estremamente ed incredibilmente, sopratutto quando in tanti ti hanno spinto a riflettere sulle scelte, sopratutto quando hai avuto modo di pensare e ripensare, e ne eri profondamente convinta: la vita è una sola, e gli errori si pagano cari.

Alla fine, chi sono io per preoccuparmene? Nessuno, anche perché devo già preoccuparmi delle mie responsabilità, ma una cosa rimane, imperterrita: una grande pena.

Scrivi un commento