Sono molto diverso da com'ero, e non posso che andarne fiero!

Sono molto diverso da com ero e non posso che andarne fiero

Sono molto diverso da com’ero, e non posso che andarne fiero! Ci ho messo tanto per cambiare, ma mai avrei potuto fare cosa migliore in tutta la mia vita!

Sono molto diverso da com’ero, e non posso che andarne fiero! Non importa come le cose siano andate, importa come IO sono cambiato, come io, adesso, affronto diversamente cose che solo qualche mese fa avrei affrontato in maniera diametralmente opposta, probabilmente sbagliando e soffrendo. Ma ora no, e se prima ero già una persona che diceva sempre e comunque tutto in faccia, assumendosi sempre le proverbiali conseguenze della schiettezza, ancora di più lo faccio ora, ora che non mi tengo nulla dentro, nel bene e nel male, ora che so come comportarmi e non ho remore ne nell’accettare ne nel mettere in pratica certi comportamenti, che, con il senno di poi, si rivelano quasi sempre “salvifici”, dal dolore, dalla sofferenza e dalle persone tossiche!

Credo che la gente debba capire che se non comprendono il tuo valore, sarà probabilmente tardi, troppo tardi, il momento in cui potranno tornare indietro, e rendersi conto che, probabilmente, quel tuo valore, quei tuoi ideali, quei tuoi sentimenti, non saranno uguali in nessun altro posto ed in nessun’altra persona, e che tocca a loro rendersene conto quando è il momento. E se tale momento arriva troppo tardi, tocca solamente a queste persone farsi delle domande e accettare la realtà dei fatti!

Ho capito che non sono lo psicologo, il padre, il confessore di nessuna persona: troppo spesso, infatti, si tende a scambiare l’amicizia e la confidenza con una sorta di “punto di confessione” trasformando la propria indole fondamentalmente buona in un vettore di sfogo. Si, bellissimo, ma chi pensa ai tuoi sfoghi e ai tuoi dolori?

E allora, sono molto diverso da com’ero. E non rimpiango assolutamente nulla!

Scrivi un commento