Sono passati anni , ma quell'odore resta indelebile ...


Il pomeriggio si dissolve silenzioso . E’ il primo pomeriggio in cui sono uscito senza cappotto . Qui soffia un bel calduccio che culla i pensieri e le sensazioni , camminando lungo i viali pieni di gente intenta a comprare , a guardare le vetrine , chiusa nei loro occhiali da sole , nascosta nei loro gesti da quegli stessi silenzi che di tanto in tanto mi fanno compagnia . Eppure , per quanti anni possano essere passati , c’è qualcosa che continua , prepotente , a vivere . Sebbene ci siamo lasciati tutto quanto alle spalle , cancellato definitivamente da nuovi amori e nuovi impegni , vive ancora quell’odore , quello stesso “Tommy Girl” che ha immortalato scene che non torneranno mai più uguali . Ancora adesso , quando una donna indossa quel profumo , non posso non pensare a mille ricordi , che in un certo senso ormai sono totalmente , o quasi del tutto , scoloriti , stinti (ad esempio , prima conoscevo a memoria il profumo della mia ex ragazza , ora sono dovuto venire a leggerlo qui sul blog … Che volete fare , sto diventando vecchio :-) , anzi , a pensarci bene forse questo è davvero il segno che , piano piano , sto riuscendo a mandare a “Fuck You” , scusate la finezza , chi di competenza e chi gli va appresso :-) , ma che comunque riemergono , anche se scoloriti , nelle forme più strane e nei momenti meno opportuni …
Come un rosso ormai scolorito , che al sole di un mattino è diventato ormai chiaro , quasi impercettibile , ma che un dì è stato forte e vigoroso . Una cosa voglio proprio dirla a chi mi dice “siete stati poco insieme” , embè ? Non è mica una scusa per non essere ancora dentro un ricordo che spesso ritorna silenzioso ! Ancora adesso , quando di spalle vedo una ragazza con i suoi stessi capelli , o sento ancora il suo odore , mi volto di scatto sperando nel destino , ma poi mi fermo alla prima vetrina , e blocco il mondo intorno a me . Mi guardo , e vedo il Daniele che è andato avanti da solo . Mi guardo e vedo il Daniele che ormai è un uomo , è un professionista famoso e affermato , e me ne vanto apertamente senza falese modestie . Mi guardo e vedo il Daniele che più nessuno riconosce , ora che tutto è cambiato , anche il viso e l’aspetto . Ora è quello di un uomo che affronta la vita “A muso duro” , come la canzone di Pierangelo Bertoli che sto ascoltando adesso . Ho combattuto le mie battaglie , e ho vinto contro tutto e contro tutti , ho vinto contro l’indifferenza , ho vinto facendomi male e soffrendo fisicamente , ma sopratutto ho vinto chi tentava di farmi del male , tra cui anche la mia ex ragazza , che mai ha perso un occasione per cercare di abbattermi , ma come vedi io sono ancora qui , per dirti una frase che preferisco non dire , forse perchè , nonostante tutto , sono fin troppo educato , ma ora si che la vita mi sorride . Adesso ho il lavoro che volevo da una vita , e chi mi è più vicino , sa anche che c’è “qualcosa in più” , che al momento non posso dire per scaramanzia , ma che forse , presto , farà molto scalpore … E sono certo che la gente dirà “non è possibile : ma davvero Il Giomba ….” , e sono certo che mille applausi si alzeranno , mille auguri voleranno , e saranno tutti per me , perchè c’è gente che , nonostante tutto , mi vuole bene … I parenti mi amano , gli amici mi vogliono bene e spesso mi dicono “grazie di farmi sorridere con la tua simpatia” … Non manca l’amore , e anche se mancasse , roa come ora , mi manca , si , ma molto superficialmente … Sono fin troppo educato per apostrofarti con la parola corretta , e sta tranquilla che non lo farò , specialmente per non sminuirti verso chi ha una figura già distorta di te , ma la mia rivincita è sapere di averti sconfitto , nel cuore e nell’anima , sapere di aver ridotto in cenere il tuo ricordo , sapere di aver annullato anche l’ultima cosa che mi è rimasta di te , di te che ora “sorridi di rancore” , di te che mi hai fatto del male , di te che hai tentato di farmi cadere , ma io ho avuto amici sinceri pronti a sorreggermi . Sono stato male , e chi mi è vicino lo sa . Ho sofferto fisicamente , ho perso oltre trenta chili , e ora sono più in forma di prima , con il mio pesoforma ritrovato , perchè è questa la mia vittoria , sapere di essere migliore in ogni modo e maniera , sapere di avere quel che tu non potrai mai avere , cioè LA SINCERITA , tu che sei circondata di falsa ipocrisia , ma la prima falsa sei proprio tu . No , non pensare che io stia facendo “outing” , e non sentirti nemmeno tanto onorata di sapere che queste frasi ti riguardano , anche perchè io non lo sarei di certo , ma sopratutto perchè quando Daniele “tuona” , vuol dire che si è dato la mossa giusta per affrontare la vita , per prendere a morsi , pezzo dopo pezzo , chi si frappone tra me e le mie aspirazioni . Sono felice e godo nel sapere di aver raggiunto traguardi importantissimi , come l’Università , ma ancor prima un lavoro che mi vede inquadrato come un vero professionista , stimato e rispettato . Ma io lo dico sempre alla mia segretaria , ai colleghi , a chiunque : io non voglio essere portato “in trionfo” , ne tantomeno essere chiamato con “appellativi di rispetto” . Mi basta sapere che mi chiamate Daniele e mi trattate come un vostro collega a cui volete bene , ne di più ne di meno . Sono ben felice di aiutarvi se ciò vi è gradito , e di alleggerirvi il lavoro se avete bisogno , ma chiedo solo “rispetto condiviso” , quello che tu non hai mai avuto , chiusa nei tuoi fantasmi inesistenti , nell’ipocrisia che da sempre ti ha contraddistinto , anche nel passato , prima di me , perchè tu stessa te ne sei resa conto , e non ti rendi conto di avere perso mille occasioni importanti … Già così ti classifichi da sola , ma queesto è il mio modo di combatterti , di combattere tutto ciò che sa di te , tutto ciò che anche solo minimamente ti ricorda … Pensavo fossi un dono che era stato creato apposta per me , e ti ho donato ogni mio respiro , ma tu hai distrutto tutto , forse perchè c’era già chi ti aspettava , ne sono piùche certo … Io so di poter camminare a testa alta , e se t’incontrerò non sarò io a cambiare strada ! Sarai tu , come sempre , perchè la vergogna , forse , sarebbe troppa … Uno sfogo dovuto ? No , pensieri che si affollano , e un modo come un’altro per vivere , anche senza di te . E’ stato difficile cercare di vivere senza di te , affrontare le ragazze che ti somigliano , sentire il tuo odore e farsi del male , riascoltare le nostre calzoni o “rincalcare” ancora i “Sanpietrini” della Capitale senza averti accanto , ma la mia “blog – zietta” Simo ha sempre avuto ragione , fin dal primo istante , quando mi diceva che “la vita ti ripaga con la stessa moneta” . E anche lei ha fatto i conti con la vita mille e mille volte !
Ora è tutto più semplice , ora è tutto magicamente più chiaro , come perdersi in un sorriso di una collega , o in una carezza di un amica , o nei complimenti delle colleghe universitarie , sopratutto una , la mitica M. , che mi dice sempre “Ciao Bello” :°)

In fondo ti meriti proprio di essere “game over” … Ma tanto tu non lo capisci , e vivi bene così … Contenta tu …

4 Commenti

  1. Baciottissimi a voi ! :-D
    Ciao Arcobaleno , TVB pure io :°)
    Si , li ho persi , ma li ho riguadagnati tutti (e anche qualcosina in più) , grazie a chi mi è stato vicino e mi ha aiutato a non mollare !

    Bacini :-***

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!